E’ Venerdì Santo, niente Iene in TV

di

La direzione di Italia 1 ha sospeso la puntata di domani della seguitissima trasmissione perché la scaletta prevedeva due servizi sul sesso "scabrosi e carichi di dettagli".

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
906 0

Se speravate di sfuggire alle celebrazioni pasquali affidandovi alle irriverenti Iene di Italia 1 resterete delusi. Infatti la puntata di domani, venerdì 21 marzo, non andrà in onda per decisione del direttore del canale, Giorgio Tiraboschi. In scaletta erano previsti due servizi sul sesso che la dirigenza ha ritenuto non adatti alla giornata in cui si ricorda la crocifissione di Cristo.

Ma non è censura, precisano da Italia 1, la puntata è solo rimandata a venerdì prossimo. "Ho visionato i servizi della puntata di venerdì", dice Tiraboschi, "e all’interno ci sono due inchieste, lunghe, scabrose e cariche di dettagli che giudico davvero troppo estreme per essere trasmesse nella serata di Venerdì Santo. Privare la puntata di queste due inchieste significherebbe mutilarla. E anche questo sarebbe un errore. Ragioni etiche e di rispetto mi impongono, quindi, di bloccare il programma".

"Vorrà dire che andremo in vacanza con i nostri telespettatori", ha risposto con molto fair play Davide Parenti, capo progetto delle Iene, che, ben consapevole della ricorrenza liturgica, aveva scelto quei due servizi proprio per prevenire il prevedibile calo di ascolti dato dal ponte di vacanze che con ogni probabilità allontanerà il pubblico giovane dal iccolo schermo.

Protagoniste dei due servizi incriminati due donne, una russa, arrivata in Italia per fare l’attrice e ritrovatasi a fare provini porno, e una di Praga, ex infermiera e ora prostituta al servizio di facoltosi clienti che mandano le loro prodezze sessuali su internet.

Ma come abbiamo già detto, la visione è solo rimandata di una settimana. Tempi difficili per le Iene, tra par condicio e liturgie della Resurrezione.

Leggi   Omosessualità e religione: cosa dicono il Vecchio e Nuovo Testamento?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...