Gf Vip, Predolin: “I gay che si offendono? Frustrati. Italiani popolo meraviglioso, non abbiamo fobie”

“E con Madonna intendevo la cantante…”.

La squalifica di Marco Predolin al Grande Fratello Vip ha fatto molto parlare di sé: ora è lo stesso ex concorrente a prendere la parola e a dire la sua.

Con una diretta su Instagram l’ex presentatore televisivo ha chiarito una volta per tutte quanto successo all’interno della Casa del Gf Vip e si è tolto qualche sassolino dalla scarpa: “Per prima cosa voglio salutare i gay intelligenti, per quelli frustrati non posso farci niente. Da questa storia la mia famiglia ha ricevuto una bella batosta. Non faccio marcia indietro. Se posso aver offeso qualcuno chiedo scusa, non era mia intenzione”.

Non pago, aggiunge: “Voglio che anche voi non siate incazzati perché piano piano mi riprenderò tutto quello che mi è stato tolto dai coglioni e dai frustrati che si nascondono. Io ho rivisto quello che ho detto… Ho fatto un’allegoria di dove mi trovavo. Chi ha inteso questo nell’accezione di voler bruciare i gay è fuori luogo e con la presunta bestemmia intendevo la cantante. Non riuscirà a cantare più perché è vecchia. No, sto scherzando, non volevo offendere nessuno”.

A suo dire, con l’esclusione sua e di Carmen Di Pietro, il Gf Vip perderà punti: “Che rottura di c*******, mancherà qualcosa che noi mettevamo. Sono orgoglioso di aver mostrato quello che sono. Gli altri stanno recitando, quello con gli occhiali e la cosa su…”.

Ti suggeriamo anche  GF Vip, Ignazio lo imita e Malgioglio risponde: "Amore sei così gay che se ti vede Cecilia..."

L’omofobia non esiste, per lui: “Non abbiamo fobie in Italia, siamo un popolo meraviglioso”.

4 commenti su “Gf Vip, Predolin: “I gay che si offendono? Frustrati. Italiani popolo meraviglioso, non abbiamo fobie”

  1. Certo, non siamo omofobi in italia…perché si sa, per essere omofobi bisogna andare in giro a spaccare la testa degli omosessuali nel tempo libero…dire che vedere due uomini insieme non è normale, equiparare la loro unione a quella con un doberman, non è omofobo per niente, c’è, lui è rispettoso, c’è…ma va’ in mona! Poi tutte queste storie contro i “gay frustrati”, quando è stato cacciato solo ed esclusivamente per la bestemmia. Se proprio vuole lamentarsi di qualcosa, che si lamenti della bigotteria dei cattolici.

  2. Ma se uno vuole vedere le persone come sono si guarda intorno non ha bisogno di vedere la tv. E Predolin sarebbe uno che capisce di televisione? PS guardandosi intorno c’è molta omofobia Predolin vive fuori dalla realtà.

  3. Io mi domando perchè continuiate a dare spazio a un simile personaggio, grazie a tutta questa pubblicità gli state garantendo la visibilità che cerca. Ormai viene considerato da tanti ipocriti rabbiosi quasi fosse una sorta di paladino che combatte contro quella che chiamano potente lobby gay, nonostante poi in realtà sia stato eliminato per una bestemmia.

Lascia un commento