GF3: FINE DEL “VERO” AMORE

Claudia e Andrea pensano che è meglio lasciar perdere. Poi si ricredono e ricominciano col petting. Intanto nessuno più sopporta Pasquale, che però non esce. Vi siete perso Fedro nudo? Eccolo qui.

^STutti contro Ale^s
C’è un nuovo gioco che coinvolge tutti i ragazzi del Grande Fratello: “scaricare” Pasquale. COn una petulanza esasperante, il trainer barese cerca ad ogni costo di dialogare, aprire spazi di confronto, rendersi compensibile verso i suoi compagni di avventura. Ma diciamolo: non ce n’è uno che se lo fili. Ormai lo prendono in giro tutti, dalla Gialappa’s fuori della casa, a tutti quelli ch esono dentro. Ma lo spettacolo è giustamente spassosissimo: lui comincia a parlare davanti alla tavola piena di gente, e gradualmente ma inesorabilmente, tutti si alzano e se ne vanno. E lui resta solo a contemplare la sua inutilità. Ma quand’è che riusciranno a farlo uscire?

^SLe ciccie del ciccio^s
Sbavate dietro i pettorali di Pasquale? Vi perdete nello sguardo ammaliante di Luca? O è la simpatia di Andrea a conquistarvi? Desiderate vedere il vostro beniamino come mamma l’ha fatto? Beh, scordatevelo. L’unico che i dodici matti ci consentono di vedere tutto nudo è Fedro, che probabilmente non è il più desiderato del mondo gay. Andrea, Luca, Sergio e Pasquale hanno pensato bene di giocare al romano uno scherzetto, denudandolo davanti alle ragazze (e a qualche milione di telespettatori). Le spettatrici fingono di non gradire, ma in realtà una sbirciatina la danno…

^SUn amore, anzi no^s
Nata ieri, la storia tra Andrea e Claudia sembra già finire, all’insegna del “vorrei ma non posso”. Prima sembra essere lei a vivere con sensi di colpa l’eccessiva disponibilità dimostrata nei confronti dell’artista. Poi lui si impone, e impone all’amica, di rinunciare a ogni ulteriore effusione. Lei accetta, ma si vede che lo fa a malincuore. E infatti mezzora dopo sono l’uno con la lingua nella bocca dell’altra. Insomma, si decidano. Anche perché c’è ancora chi continua a sostenere che entrambi preferiscano persone del loro steso sesso e giochino all’amore solo per copertura. Un po’ di sincerità, che diamine!

Ti suggeriamo anche  Ilenia Pastorelli: "Io icona sexy? No, icona gay!"

di Alessandro Federici

Cinema gay

Paris is Burning, compie 30 anni il fantastico documentario sulla ball culture LGBT di New York

Lo strepitoso documentario di Jennie Livingston ha ispirato Ryan Murphy nella realizzazione di Pose.

di Federico Boni