GOOD AS YOU A TUTTO CONDOM

La storia del preservativo, la vita della Gay Street milanese, il "mistero" Mary Popper, e le attività dei nuotatori gay nella settima puntata del magazine omosex della tv italiana. Su Canal Jimmy.

Tutto quello che volevate sapere sui preservativi, sulla "Gay Street" milanese, su Mary popper, animatore del forum "Good As You" di Gay.it, sulla vita da transessuali e sui gay sportivi. Questo, ed altro ancora, nella settima puntata di Good As You, il primo magazine orgoglioso di essere omosessuale in onda giovedì 13 giugno alle 21,30 su Canal Jimmy – Tele+ Digitale. Sandro Cisco, Benedetta Emmer, Gianna Pala Contini e Roberto Stocco ci proporranno i loro ultimi servizi sul mondo e la cultura gay, lesbo e trans; nell’angolo della posta la dottoressa Fullin, per l’ultima volta, ci racconterà i dubbi e i timori del pubblico a casa, ma niente paura!

Torneranno tutti insieme il 20 giugno, sempre alle 21.00, per un ricco Speciale sul Gay Pride Nazionale, svoltosi l’8 giugno a Padova, e una carrellata dei migliori estratti di tutte le puntate di Good As You.

Questa settimana la serata sarà aperta alle 21.00 dal documentario Condom di S. Pozzoli e F. Guerrero. Un viaggio originale attraverso il vasto mondo del preservativo: dall’antico Egitto al 1500 con il medico italiano Gabriele Falloppio, dagli scritti di Casanova alla scoperta rivoluzionaria del lattice, dalla vendita furtiva dei condom nelle farmacie italiane all’invenzione del preservativo femminile. Dagli aspetti storici fino all’esplorazione delle centinaia di modelli, dei negozi sparsi per il mondo e delle fabbriche specializzate. Ad Amsterdam, a Condomerie per la precisione, le fondatrici racconteranno la nascita della loro attività, legata all’idea di rimuovere il tabù ad essa legato e all’intenzione di sensibilizzare le persone sulla prevenzione delle malattie trasmesse sessualmente. A Barcellona, presso lo stabilimento Hatu, uno dei principali produttori di profilattici in Europa, si scoprirà tutto sulla nascita dei preservativi: dalla produzione ai test, dai dettagli della manifattura allo sviluppo delle campagne promozionali.

Ti suggeriamo anche  Trono gay, minacce anonime a Maria De Filippi: "Ora tremo"

Nel magazine che è l’anima della serata, Sandro e Roberto ci porteranno a Milano, la capitale gay d’Italia, dove da anni la gay life si concentra in via Sammartini, ribattezzata la gay street del capoluogo lombardo. Sandro incontrerà proprio l’ideatore nonché proprietario di alcuni locali che animano la gay street milanese, Felix Cossolo, che ci racconterà come è nata e quali cambiamenti ha vissuto. Roberto intanto visiterà la libreria Babele, aperta proprio da Cossolo nel 1987 con l’intento di rispondere all’esigenza della comunità gay e lesbica di avere una libreria specializzata nella cultura omosessuale e divenuta nel corso degli anni un punto di incontro e di cultura non più solo ed esclusivamente gay. Insieme poi incontreranno Mary Popper, la misteriosa voce che anima il forum di Good As You su gay.it, ammirata da tanti, curiosi di conoscere la faccia nascosta dietro le sue vivaci e argute battute. I nostri conduttori sveleranno così l’arcano, presentando finalmente sullo schermo Mary Popper, divenuta ormai la mascotte di Good As You, e ascolteranno il suo punto di vista sulla gay life milanese.

Dopo tanta mondanità si tornerà in redazione per discutere di scuola e omosessualità con il solito irriverente Pierluigi Diaco, e Gianna ci presenterà allora Mirka, transessuale M to F, insegnante di materie tecniche in una scuola superiore di San Remo. Nell’intervista Mirka ripercorrerà la sua metamorfosi soprattutto attraverso il racconto del suo rapporto con gli studenti, con cui è riuscita a creare e mantenere ottimi rapporti. Ma ci racconterà anche le difficoltà incontrate nel rapporto "legale" con suo figlio, avuto da un precedente matrimonio, risoltasi poi con l’autorizzazione del tribunale dei minori a continuare a frequentarlo.

Ti suggeriamo anche  Gf Vip, Marco Predolin a Lorenzo Flaherty: "Sei troppo uomo, non ti fai schifo?"

E chi l’ha detto che lo sport gay per eccellenza è il culturismo? Sandro ci farà conoscere infatti il Gruppo Pesce di Roma, che, visto il nome, raccoglie evidentemente un gruppo di nuotatori, che nei passati tornei di Amsterdam e Parigi hanno conquistato diverse medaglie d’oro e d’argento e che non mancheranno il più importante appuntamento per gli sportivi gay, i Gay Games 2002, in programma a Sidney il prossimo novembre.

Riuniti per l’ultima volta nel salotto rosa che li ha ospitati in questa avventura, Sandro, Benedetta, Gianna e Roberto ci confideranno le loro impressioni e le considerazioni maturate nel corso di questa loro prima esperienza televisiva, ma senza definitivo congedo! Ci daranno infatti appuntamento per il 20 giugno, per la puntata dedicata al Gay Pride Nazionale di Padova. A presto allora!