Il coming out di Wentworth Miller contro l’omofobia in Russia

di

Il bell'attore di Prison Break sceglie di fare coming out per rifiutare un invito ad un festival del cinema in Russia: "Sono gay, inaccettabile la politica del vostro...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
8566 0

Un coming out che diventa un gesto politico, più di quanto non lo siano di solito quelli dei personaggi famosi. Protagonista, questa volta, è Wentworth Miller, il bellissimo attore diventato famoso per il suo ruolo di Micheal Scofield nella serie Prison Break e annoverato tra gli uomini più sexy della TV.

Invitato come guest star al Festival Internazionale di Cinema di San Pietroburgo, Miller ha coltol’occasione per rivelare la propria omosessualità e declinare l’invito da parte di un paese, la Russia, che non rispetta le persone lgbt. Una chiara opposizione alla legge contro la “propaganda gay” e le politiche omofobe del governo russo.

Miller ha inviato un messaggio scritto agli organizzatori del festival. Eccolo:

“Ringrazio per il cortese invito. Avendo visitato con piacere la Russia in passato e subendo anche un certo fascino per la Russia, mi farebbe felice dire di sì. Tuttavia, essendo gay, mi trovo costretto a declinare. Sono profondamente preoccupato per l’atteggiamento e il trattamento attuali nei confronti degli uomini e delle donne omosessuali da parte del governo russo. La situazione non è assolutamente accettabile, e non posso, in coscienza, partecipare a un evento ospitato da una nazione dove a persone come me è sistematicamente negato il diritto basilare di vivere e amare apertamente. Forse, quando e se le circostante miglioreranno, sarò libero di prendere una decisione diversa”.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   Grey's Anatomy rainbow: Jake Borelli ha fatto coming out
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...