IL “MARITO” DEL DIVO ROCK

di

Fabio Canino ha visto per noi in anteprima "Insieme per caso", da venerdì nelle sale, con Rupert Everett, "vedovo" di un personaggio strafamoso che si faceva passare per...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1597 0

ROMA – Sono stato invitato alla prima di Insieme per caso (sapete, noi vip…) il nuovo film di P. J. Hogan (già regista di Il matrimonio del mio migliore amico). Molto divertente! Vi avviso però: andate a vederlo solo se vi volete lasciare andare, se volete passare due ore divertente senza condizionamenti del genere ” ah ma questo non può esistere…figuriamoci se può accadere quest’altro!” E’ una favola, comica, gaya, a tratti assurda.

Vi racconto in breve la storia. Grace Beasley (Kathy Bates) casalinga di Chicago, ha trascorso la propria vita occupandosi del marito e dei figli e sognando di conoscere Victor Fox (Jonathan Price), famosissimo cantante che grazie a ballate sentimentali e appassionate è diventato un vero e proprio oggetto di adorazione per migliaia di donne. La vita di Grace viene improvvisamente sconvolta quando il marito (Dan Aykroyd), alle prese con una crisi di mezza età, la abbandona. Come se non bastasse, il suo amatissimo Victor viene ucciso, vittima di una strana serie di omicidi attribuiti al fantomatico “balestra killer”…

Quando si rende conto di aver toccato il fondo, Grace, decide di recarsi in Galles per partecipare ai funerali di Victor, ignara che il destino sta per spingerla verso una direzione completamente diversa, facendole incontrare Dirk Simpson (un bravo e tenero Rupert Everett), compagno di lunga data di Victor Fox, la cui esistenza è stata mantenuta segreta per circa vent’anni e che possiede almeno una cosa in comune con Grace: entrambi hanno trascorso le proprie vite alla ricerca di un amore assoluto e incondizionato. Il terzo personaggio protagonista del film è Maudey (interpretato dall’esordiente Meredith Eaton) nuora nonché miglior amica di Grace. Il suo personaggio (divertentissimo, adoro!!!) in puro stile Almodòvariano, farà parte del “terzetto” che deciderà di trovare l’assassino di Victor Fox per assicurarlo alla giustizia.

In un film dove, per scelta precisa, si calca la mano in alcune situazioni, la storia d’amore tra Dirk e Victor, è raccontata molto bene e senza esagerazioni o macchiette. Bella la scena in cui Dirk, il personaggio interpretato da Rupert Everett, si rende conto, dopo la morte di Victor, di non essere in realtà mai esistito per gli altri. Ha trascorso gli anni della giovinezza con una grande star, famoso cantante acclamato agli occhi del mondo come eterosessuale e latin-lover, ma in realtà gay. Quindi è come se Dirk non possedesse una vera identità. Credo che questo film, almeno per questo motivo, dovrebbe essere visto dai tanti cantanti, attori, sportivi e star in genere nel nostro Paese, che vivono i loro amori gay in gran segreto… a buon intenditor, poche parole.

Una favola con dei tocchi trash come la scena finale, quando prima del finale volutamente “e tutti vissero felici e contenti” i protagonisti sono ospiti del talk show televisivo di Sally Jessy Raphael (una vera conduttrice americana, un misto di Maria De Filippi, Alda D’Eusanio, Cristiano Malgioglio e – mi perdonerà – Raffaella Carrà!).

Insomma, ve lo consiglio, se non altro per passare due ore rilassati ed ascoltare una colonna sonora molto carina tanto da dispiacersi alla fine del film, del fatto che Victor Fox non esista veramente!!! Vi consiglio di rimanere anche durante i titoli di coda (io lo faccio sempre!) per ascoltare una versione deliziosa di Over the rainbow.

NEXO presenta:
INSIEME PER CASO (Unconditional love) un film di P.J. Hogan
con Kathy Bates, Rupert Everett, Meredith Eaton, Dan Aykroyd, Jonathan Price ed un cameo di Julie Andrews.

di Fabio Canino

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...