Leonardo Da Vinci gay in una nuova fiction Rai

di

A 500 anni dalla morte, una fiction Rai racconterà il Leonardo Da Vinci privato.

CONDIVIDI
675 Condivisioni Facebook 675 Twitter Google WhatsApp
2834 0

Si intitolerà Leonardo una nuova fiction Rai in 8 puntate interamente dedicata al genio di Leonardo Da Vinci.

30 milioni di budget e messa in onda nel 2019, ovvero 500 anni dopo la sua morte, con Frank Spotnitz (showrunner del progetto de I Medici e creatore della serie Amazon The man on the High Castle) e Steven Thompson al lavoro sulla sceneggiatura.

«Leonardo era un uomo geniale ma molto complesso, un vero outsider per quei tempi. Era un figlio illegittimo, gay, vegetariano e mancino. Si entrerà in quell’anima contorta attraverso Caterina, una sua modella che svelerà il vero carattere del maestro della Gioconda. Con sguardo di donna si capirà meglio quanto ha inciso nel percorso artistico e umano il suo essere diverso dagli altri».

Parole di Eleonora Andreatta, direttrice Rai Fiction, riportate da Variety. Ogni episodio si concentrerà su una delle sue creazioni, ma anche sugli “aspetti personali e avventurosi della sua vita” che prevarranno “su quelli puramente artistici”.

La sessualità dell’artista è stata oggetto di satira, analisi e speculazione per secoli. Nel 1476, documenti dimostrano che quando aveva 24 anni Leonardo e altri tre giovani uomini vennero accusati di sodomia in un incidente che coinvolse un noto prostituto. Le accuse, tuttavia, caddero per mancanza di prove.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...