Lisa Fusco: “Amici gay sostenetemi al GF Vip. Anche io sono stata discriminata”

di

"Io, Kylie Minogue, Ivan Cattaneo, la Del Santo e il Grande Fratello Vip!" Fermi tutti: parla Lisa Fusco.

CONDIVIDI
323 Condivisioni Facebook 323 Twitter Google WhatsApp
4604 0

Non sarò alta, ma sono comunque all’altezza e se ce l’ha fatta Kylie Minogue, posso farcela anche io che sono poco più bassa di lei. Lei 148, io 148!”. Lisa Fusco è pronta a varcare la porta rossa della Casa del Grande Fratello Vip e, a poche ore dalla prima puntata di questa terza edizione, ‘la subrettina’ più famosa della Tv, si racconta ai lettori di Gay.It

Cosa si aspetta da questa edizione del GF Vip?

Spero solo cose belle. Ho avuto così tante porte in faccia in questi ultimi anni che spero che il reality di Canale 5 possa aiutarmi a tornare in pista. Finalmente torno a sentirmi considerata e spero che i miei amici gay mi aiutino a restare nella casa.

Si è mai chiesta il perché di così tante porte in faccia?

Colpa della mia altezza! La Minogue è stata fortunata, perché sia in Australia che in America, non ci sono tutti questi pregiudizi, mentre qui da noi vanno di moda le ‘spilungone’ e per le piccoline come me, ahimè, non c’è spazio. Pensi che per fare un colloquio per un posto di lavoro spesso, se non sempre, ci sono dei requisiti minimi per quanto riguarda l’altezza ed è una cosa triste e terribilmente discriminante.

Anche dal GF è stata rimbalzata più volte, o sbaglio?

Non sbaglia, ma almeno qui non c’entra l’altezza.

E perché prima ‘no’ e ora ‘sì’?

(ride, ndr) Perché avranno finito i vip! Ho fatto tre provini, uno per ogni edizione e questa volta, al colloquio, gli ho detto: “Che avete deciso? È il terzo anno che butto cento euro di treno. Questa è l’ultima volta, poi non vi azzardate a chiamarmi più perché mi ritirerò delle scene una volta per tutte.”

Quindi l’hanno presa per compassione?

Così pare. Si saranno messi una mano sulla coscienza. (ride, ndr)

Conosce qualcuno dei concorrenti?

Personalmente nessuno, mentre di nome più o meno tutti. Anzi no: vidi Ivan Cattaneo a L’Isola dei Famosi. Arrivò nella mia edizione come ‘riserva’, andammo a dormire e la mattina dopo non c’era più. Spero che almeno stavolta non si ritiri così velocemente. 

Ha paura di non andare d’accordo con gli altri vip?

La verità? No! Sono napoletana e, come tutti i miei concittadini, amo stare in mezzo alle persone. Non sono invidiosa delle donne e sono una che ama andare d’accordo con tutti. Sarà che in passato sono stata un uomo..

Prego?

Ha capito bene: nella mia precedente vita ero un uomo. L’ho capito parlando con un amico buddista. Pensi che quando mi vesto da uomo, duranti i miei spettacoli, mi sento persino il membro. Cose troppo delicate da raccontare in un’intervista, roba di reincarnazione. 

L’idea che Lory Del Santo possa entrare dopo la tragedia vissuta, come la fa sentire?

Lory è una donna forte e, allo stesso tempo, molto coraggiosa. La televisione non è sempre vita reale, e molto probabilmente confida nel GF come distrazione. Spero possa servirle ‘a non pensare’ alla tragedia vissuta e mi auguro, allo stesso tempo, che questa situazione non metta noi altri in imbarazzo.

Lei è famosa per essere ‘la soubrettina’.

Io canto, ballo e recito. Sono un po’ come le Blubell di Parigi. Chiamarmi soubrette è quasi riduttivo, visto che oggi ci appellano quelle belle, ma imbalsamate. Le nuove soubrette non intrattengono, io sì e faccio pure la spaccata!

Il suo compagno cosa le ha detto di questa esperienza?

Non è un bel periodo tra di noi e spero che questo reality possa fare bene alla nostra relazione. Dopo quattro anni mi piacerebbe ricevere la proposta che tutte le donne desiderano dal proprio compagno, ma lui, ad oggi, non ne ha minimamente voglia. Io, prima di salutarlo, gli ho detto: “Marcello, occhio che nella casa è pieno di bei ragazzi e non dimenticarti che c’è il famoso armadio!”.

Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...