Lucas Peracchi: “Le mie insicurezze, le avance, le strane richieste e certi DM..”

“Credetemi: sono un insicuro cronico e sotto ogni punto di vista. Sia sul piano emotivo che su quello estetico.”

Parlare con il tatutissimo Lucas Peracchi è un’esperienza del terzo tipo, ma nessuna offesa: solo una piacevole scoperta. Se in foto è bello, dal vivo (credeteci) lo è ancora di più, ed è da questa (indiscutibile) bellezza che parte la nostra chiacchierata con l’ex tronista di Uomini & Donne, oggi personal trainer e, come dirà più volte nel corso dell’intervista, ‘aspirante selvaggio’.

La sua ragazza (Mercedesz Henger, ndr), sulle pagine di Spy, ha detto di essersi innamorata della sua insicurezza.

Mai niente di più vero. Sono un insicuro cronico e sotto ogni punto di vista. Sia sul piano emotivo che su quello estetico. 

Non me ne voglia, ma guardando le foto pubblicate sul suo profilo Instagram, faccio fatica a pensare che lei sia così timido..

Lo so, ma l’apparenza inganna. Mi guardo allo specchio e non sa quante cose cambierei del mio aspetto.

Me ne dica almeno una.

Quanto tempo ha da perdere? La prima cosa, in assoluto, sono i piedi. Non mi piacciono. Poi potrei dirle i capelli, il fisico, ma forse è meglio fermarsi. Rischierei di andare avanti per ore. 

Pubblicando certe foto attira tanti like, tanti commenti.. 

E moltissimi DM (Messaggi privati su Instagram, ndr). Le confesso che non leggo tutto, anche perché non sono un maniaco della tecnologia, ma alcuni sono veramente inenarrabili. Arrivano richieste di tutti i tipi.

Tipo?

C’è chi pagherebbe per vedere i miei piedi. O, peggio ancora, per avere i miei calzini. 

La disturbano?

Facendoci così poca attenzione sarei un bugiardo se le dicessi di sì.

Da chi arrivano maggiormente certe richieste? Più dagli uomini o dalle donne?

Direi metà e metà. Me la cavo bene con entrambi i sessi. (ride, ndr)

E l’idea di essere un sex symbol anche per gli uomini la imbarazza?

No, assolutamente, anzi. Piacere, in fondo, è sempre una piccola soddisfazione. E poi, senza nulla togliere al mondo femminile, i complimenti da parte degli uomini sembrano più sinceri.

Ha mai ricevuto avance da parte di un uomo?

È capitato svariate volte, ma non ho mai vissuto situazioni particolarmente imbarazzanti. Ad esser chiari, se si è fortunati, non si rischia nulla. Sembra un cliché, lo so, ma ho molti amici gay ed è proprio con loro che mi confido maggiormente.

Eppure, qualche tempo fa, su Twitter, le diedero dell’omofobo per aver appellato come ‘signorina’ un ragazzo che osò fare dell’ironia sotto ad una sua foto.

Spesso pecco di ingenuità e dico cose che non dovrei e che, magari, neanche penso. Essendo una persona nota o, quantomeno molto seguita dai più giovani, dovrei ricordarmi della responsabilità che ho. Ora, in questo momento, non ricordo l’episodio, ma non ho alcun problema a chiedere scusa se, involontariamente, ho offeso qualcuno. L’omofobia è un’altra cosa. Una cosa seria e da combattere tutti assieme.

Anche a Uomini & Donne, visto quanto successo, peccò di ingenuità?

Direi proprio di sì. Ho fatto una stronzata. Ho sbagliato. Ho chiesto scusa e, se ce ne sarà occasione, mi piacerebbe incontrare Maria per parlarle vìs a vìs. È grazie a lei se la mia vita, nonostante tutto, ha preso un’altra direzione. Pensi che la settimana prima di andare in tv, su Canale 5, ero a vendere le scarpe al mercato di Reggio Emilia. Non ero un esperto, non sono mai stato un furbetto o uno stratega. Mi sono solo fidato di chi non dovevo. 

 

Leggi   Tutti i segreti di Stephanie Glitter, makeup artist in drag

Ha chiuso con la tv?

Non ho chiuso, ma non sono uno di quelli che sgomita o che va a procacciarsi qualsiasi cosa. Se capita, bene, se non capita, amen. La tv l’ho sempre vissuta come un lavoro e non come un qualcosa per alimentare il mio ego.

C’è stato un momento dove la davano per certa a L’Isola dei Famosi.

Non ho mai saputo cosa è accaduto realmente. Non le nascondo che L’Isola è l’unico reality che mi piacerebbe fare. Rispecchia me, il mio mondo e il mio essere selvaggio. Pensandoci bene avrei solo una paura.

Quale?

Quella di non tornare. Amando il surf, il mare e il contatto diretto con la natura, rischierei di rimanere lì.

 

Oggi come si mantiene?

Sono un personal trainer che non si ferma mai, perché studiare è importante, ma aggiornarsi lo è ancor di più. Inoltre sto progettando una piattaforma web dove darò consigli e vere e proprie schede personali, a chi vorrà affidarsi alle mie tecniche di allenamento. In più, con me, ci sarà un valido nutrizionista che, volendo, potrà dare ottimi consigli per mantenersi in forma anche a tavola.

È questa la vita che sognava da bambino, Lucas?

Tutto sommato sì. Ho sempre avuto un solo sogno: non deludere mai i miei genitori, ma non mi chieda se ci sono riuscito.

Mi dica allora il sogno che ha oggi. Ammesso ne abbia uno.

Mi piacerebbe ricomprare la casa dei miei nonni che, per alcuni problemi, non è più nostra. Una casa semplice, in collina, poco fuori Piacenza. Concluso questo piccolo traguardo, sarò un uomo felice.

Ora festeggerà dieci mesi di fidanzamento con Mercedesz Henger. Nessuno credeva in voi, eppure..

Eppure abbiamo spiazzato tutti quanti. Io e lei, insieme, siamo formidabili. Abbiamo due belle teste, due bei caratterini, ma siamo entrambi due ragazzi semplici e molto umili. Quando l’ho conosciuta quello che mi ha spiazzato, oltre ad una bellezza senza eguali, è stata la testa. Mercedesz è la ragazza della porta accanto e di lei mi fido ciecamente. 

Oggi, tutti e due, siete star di Instagram. Quanto contano i numeri nella vostra vita?

Poco, almeno per me. So che sono importantissimi e riconosco il potenziale dei social network, ma in questo, lo ammetto, sono un po’ all’antica. Preferivo i rapporti di una volta. Mi mancano gli anni in cui si suonava il citofono, anziché parlarsi dietro una tastiera.

Lucas e Mercedesz

Si guadagna bene ad essere delle social star?

Sì, ma non ci si arricchisce. Almeno nel mio caso.