Mario Lopez: “un bambino non sa nulla, è pericoloso che un genitore appoggi il suo voler essere transgender”

Il divo di Bayside School ha definito questa “tendenza”, “allarmante” e “pericolosa”.

Oggi 45enne, Mario Lopez è famoso in Italia soprattutto per l’iconico ruolo di A.C. Slater nella serie televisiva Bayside School, serie tv anni ’90. Ma in America Lopez, padre di due figli, divorziato e attualmente sposato con Courtney Laine Mazza, è particolarmente celebre, avendo condotto anche X Factor.

Ecco perché le sue ultime dichiarazioni, rilasciate al The Candace Owens Show, hanno fatto scalpore. In una sorta di tavola rotonda tv con la conduttrice di Access Hollywood e la conservatrice Candace Owens, Lopez ha preso le distanze da quei genitori, spesso anche celebri, che sostengono i propri figli transgender. Perché i figli sono semplicemente ‘bambini’, e tali dovrebbero rimanere.

Questa “tendenza”, ha sottolineato Mario, sarebbe a suo dire “allarmante” e “pericolosa”.

Sto cercando di capire, anche io sono un po’ travolto da tutto questo. Non sono mai uno che dice a nessun genitore come crescere i propri figli, ovviamente, e penso che se vieni da una casa piena d’amore non puoi davvero sbagliare, ma allo stesso tempo, mio ​​Dio, se hai tre anni e stai dicendo che ti senti in un certo modo o pensi di essere un ragazzo o una ragazza, penso solo che sia pericoloso come genitore prendere questa direzione. È un po ‘allarmante e mio Dio, penso solo alle ripercussioni in seguito. Quando sei un bambino … non sai ancora nulla della sessualità. Sei solo un bambino.

Dibattito social presto esploso, ovviamente, tra chi ha criticato Lopez per la semplicità con cui ha trattato un simile tema e chi ha sostenuto le sue preoccupazioni.

Ti suggeriamo anche  Trans uccisa a Roma, domenica la commemorazione all'Eur