“Non sono omofobo”

Giorgio Panariello è stato attaccato da Arcigay Roma per alcune battute del suo spettacolo giudicate omofobe dall’associazione. Il comico toscano ha scritto a Gay.it per dirci la sua.

L’attacco che ho ricevuto ieri da Fabrizio Marrazzo presidente di Arcigay Roma, a poche ore dalla prima del mio spettacolo ‘Faccio del mio meglio’ al teatro Sistina di Roma, mi ha lasciato piuttosto perplesso considerando che mai nessuno al termine di nessuna replica del mio spettacolo mi ha mai fatto notare il proprio disappunto. Ho tanti amici gay e partecipo con piacere alle battaglie per il riconoscimento dei loro diritti. Nessuno di loro si è mai risentito per le mie battute. Il mio desiderio è quello di regalare una risata a tutti coloro che vengono a vedermi a teatro, magari dopo una giornata di lavoro stressante.

Inoltre tengo molto a precisare che non esiste una parte di spettacolo dedicata al mondo dei gay. Non c’è un monologo contro di loro, sono soltanto tre battute che dovrebbero far ridere, senza offendere nessuno, come tante altre. Scherzo su me stesso, su Briatore o sulla moda, sulle donne fanatiche per la forma fisica, sui cani, che difendo e proteggo attivamente essendo sostenitore di numerose associazioni per la difesa del cane.  Il mio spettacolo rimarrebbe invariato senza quelle tre battute. 

Non cavalco l’omosessualità per denigrarla ne parlo perché è una realtà che, tra l’altro, ritengo assolutamente normale. Anzi, ritengo che se la considerassi un argomento tabù, sarebbe sbagliato, e andrebbe in controtendenza con il lavoro che le associazioni come Arcigay fanno per vincere ogni pregiudizio e ogni forma di discriminazione.

La comicità che porto nei teatri è una comicità popolare, non si prefigge di attaccare o bacchettare nessuno. Amo fotografare la realtà credo di poter scherzare su tutto a patto che ci sia un pizzico di autoironia da parte dei miei spettatori, cosa che fino ad ora non è mai mancata.

Sono il primo a farla su me stesso.

 

Giorgio Panariello

 

di Giorgio Panariello

Ti suggeriamo anche  Tapiro a Malgioglio: "Dal Gf vip sono uscita come una regina"