“Pechino Express ci ha salvati”: intervista a Lory del Santo e Marco Cucolo!

di

Lory Del Santo e Marco Cucolo si confessano e ci raccontano la loro partecipazione a Pechino Express: tra presunte rivalità e pettegolezzi sull'autenticità del loro amore...

CONDIVIDI
68 Condivisioni Facebook 68 Twitter Google WhatsApp
8906 0

Sono la coppia più chiacchierata del bel Paese e, molto probabilmente, saranno anche quella più chiacchierata, nonché twittata, della nuova edizione di Pechino Express. Stanno insieme da circa tre anni. Lui è del ’92, mentre lei è diventata famosa al grande pubblico nel ’75. Eppure, nonostante gli anni passino per tutti, per l’iconica Lory del Santo, il tempo sembra davvero non passare mai. Merito della relazione con il giovane Marco Cucolo con il quale formerà la coppia de GLI INNAMORATI nel game show di Rai2 o  di una vita senza tempo come ogni icona gay che si rispetti? E soprattutto: dopo aver vinto la terza edizione dell’Isola dei Famosi, la Del Santo del cinema italiano, riuscirà a vincere anche il game show più friendly di tutti i tempi? A pochissimi giorni dalla partenza del programma il bel Marco e l’eterna Lory si raccontano come (forse) non hanno davvero fatto mai.

Col senno di poi, diciamocelo: non vi siete pentiti di aver preso parte a questo reality game?

LORY: No, affatto. E’ stata l’esperienza più forte ed emozionante che ho avuto negli ultimi anni.

MARCO: Scherzi? E’ stata un’esperienza che ricorderò per tutta la vita e ringrazio la mia compagna che mi ha permesso di partire con lei. Ritrovarsi ogni giorno in situazioni diverse, senza sapere mai cosa accadrà è davvero bello. Ho conosciuto persone poverissime, ma con un cuore enorme e mi creda: auguro a tutti un’esperienza del genere, per poter apprezzare finalmente quello che abbiamo.

Chi è stato, dei due, quello che teneva le redini del gioco?

LORY: All’inizio mi sono lasciata tirare. Poi, ad un certo punto, ho capito che io non sono una che può essere diretta.

MARCO: Ho cercato di fare il Cicerone di quest’avventura, solo che poco dopo mi sono reso conto che non era un viaggio vacanze e che anche il minimo errore, sarebbe stato un bel conto da pagare. Alla fine abbiamo deciso di dividerci i compiti, anche perché quest’avventura non si fa da soli.

Gli-Innamorati

C’è stato un momento in cui avete pensato: “Basta, torniamocene in Italia?”

LORY: Ad un certo punto del gioco, mi creda, ho invidiato chi si sveglia tutti i giorni, facendo sempre le stesse cose.

MARCO: Essendo uno sportivo, penso da sempre che sia più bello essere sconfitti sul campo, piuttosto che rinunciare in partenza, rimanendo per sempre con il rimorso.

Qual è la coppia con la quale vi siete trovati meglio?

LORY: Mi piaceva molto la coppia de I Coniugi, anche se nel gioco ci temevamo molto.

MARCO: Fondamentalmente con tutti, anche se con I Socialisti ci siamo divertiti davvero tanto.

E quella con la quale non condividereste neanche un selfie?

LORY: Rinunciare a farsi una foto con qualcuno è sempre una pessima idea. Oramai nella vita quotidiana non si fa altro.

MARCO: Una foto va sempre condivisa, se non altro si rimedia qualche follower in più (ride, ndr).

Sapete bene che anche gli altri concorrenti, hanno discusso della vostra relazione. Non vi scoccia questo continuo chiacchiericcio sulla vostra storia?

LORY: Immagino che vi sia dello stupore per la notevole differenza d’età, ma io, senza offesa, sono una donna all’avanguardia e non rinuncio per nulla al mondo a quello che mi fa stare bene.

MARCO: Io non capisco cosa c’è che non va nella nostra storia. Possibile che alle soglie del 2017 ci si debba ancora scandalizzare davanti ad un sentimento? Se ancora c’è chi fa del chiacchiericcio, vuol dire che non abbiamo capito quali sono i reali problemi della vita.

lory-del-santo-marco-cucolo-pechino-express-2016

Cosa vi ha lasciato questa avventura televisiva?

LORY: Un turbinio di emozioni.

MARCO: Mi ha lasciato la consapevolezza che quando si vuole ottenere qualcosa, anche se apparentemente irraggiungibile, con una buona dose di forza di volontà ci si può riuscire. Inoltre Pechino ha consolidato la nostra storia d’amore di tre anni, resistendo a tutte le intemperie psicologiche del gioco.

Lei ha vinto anche l’Isola dei Famosi: è stato più duro Pechino, l’Isola o sopportare la recitazione di Costantino Vitagliano in The Lady?

Pechino è più impegnativo dell’Isola dei Famosi. E’ un reality meno passivo,  nonostante lo stress mentale. Costantino, invece, le dirò: è stato uno degli attori che si è impegnato di più. Pensi che si era persino imparato a memoria le battute. Poi, diciamocelo: è davvero un gran bell’uomo.

costantino-vitagliano

Piuttosto, dei concorrenti di Pechino ha già reclutato qualcuno per la sua prossima serie?

Certo che si: ho già selezionato Marco Cubeddu (de Gli Estranei, ndr) ed Alessio e Alessandro della coppia de i Socialisti.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...