Povia invitato in Rai parla di gender e canta Luca era gay: “Io non sono allineato”

Conduttrici ai suoi piedi. Solo Valeria Graci azzarda con l’ironia: “Luca è poi tornato gay? Viva l’amore”.

Povia è stato invitato dalla Rai con tanto di applausi del pubblico sulle note di una delle sue canzoni più famose, quella “Luca era gay” che neanche tanto velatamente fa riferimento alle teorie riparative.

Sì, l’emittente ammiraglia della televisione di Stato ha concesso a Povia qualche minuto nel programma “Quelle brave ragazze”, novità estiva di Rai 1 tutta al femminile. Il cantante ne ha approfittato per parlare di gender (“Il Papa ne ha parlato per più di quaranta volte ma tutti dicono che non esiste anche se distrugge l’identità ai bambini”) e per elogiare Silvio Berlusconi. Una delle conduttrici, Veronica Maya, nel sottolineare che un personaggio come Povia divide l’opinione pubblica, dice anche che non serve un contraltare perché “il messaggio di un artista può piacere o meno”.

Valeria Graci, apparsa un po’ a disagio, domanda invece al cantante: “Ma, giusto per sapere, Luca è poi tornato gay? Viva l’amore”. Troppo poco, forse, per anticipare l’ennesima canzone sociale dell’artista, questa volta in chiave anti-europeista e contro la moneta unica: “Meglio una moneta sovrana che una moneta pu***na”.

Ti suggeriamo anche  Povia vs. Walt Disney: 'Facendo diventare Elsa lesbica confermano che nessuno nasce gay'
Storie

Bimbo di 9 anni chiede consigli sul coming out a Pete Buttigieg: ‘Voglio essere coraggioso come te’

In un comizio Pete Buttigieg ha risposto a un giovane sostenitore, rivelando il suo punto di vista sull'importanza del coming out.

di Carlo Lanna