Pubblivori: abbuffata di pubblicità anche gay-friendly

di

In ottobre a Firenze, Roma, Bari e Milano schermo imbandito per divoratori di pubblicità nella rassegna “La notte dei pubblivori”. Tra le curiosità: le pubblicità gay friendly e...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
988 0

FIRENZE – La notte di venerdì 13 ottobre sarà “La notte dei pubblivori”, ovvero il desiderio di scoprire e ripercorrere le tappe di società e culture attraverso frammenti di realtà quali gli spot pubblicitari. In contemporanea con Osaka (Giappone) è in arrivo a Firenze la grande kermesse internazionale dedicata alla creatività pubblicitaria mondiale. Dalle ore 22,00 in poi, il cinema Odeon sarà palcoscenico di una selezione di 500 filmati, di cui ben 480 inediti e per la maggior parte in versione integrale ed originale. Il materiale in programmazione è lungo sei ore, così il pubblico, attento, curioso ed affezionato, ogni ora avrà un piccolo break utile ad uscire per caffè etc. Un viaggio ideale nel tempo e nello spazio, attraverso i commercials di tutti i tempi, dai caroselli tradizionali alle animazioni high tech, dalle atmosfere evocative ai ritmi sincopati della modernità, espressione della creatività di oltre 70 paesi del mondo. La maratona notturna della pubblicità più famosa al mondo dilaga lungo tutto il paese: infatti a Firenze seguiranno Roma (il 20 ottobre all’Adriano), Bari (il 21 ottobre al Kursaal) e Milano (il 27 ottobre al Superstudio Più).
Tra le curiosità di quest’anno: il meglio della produzione pubblicitaria francofona, le stelle del cinema in pubblicità, le campagne choc e i grandi spot umanitari, il cinema pubblicitario brasiliano, la Corea, una sorpresa per gli amanti della saga di Star Wars, l’advertising gay friendly e i grandi classici della Notte dei pubblivori. Alcuni dei temi ricorrenti sono legati alla pace, alla tutela dei diritti umani, e non mancano i grandi temi sociali legati alla prevenzione (AIDS, guida sicura ecc). Quest’anno la Notte dei Pubblivori si avvale dell’importante collaborazione del FanaticAboutfilms, la community del cinema in anteprima, oltre ad avere il Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Durante la serata verrà anche consegnato un premio alla carriera a Franco Godi, fiorentino, 66 anni, musicista autore dei più celebri jingle degli ultimi quarant’anni.
“La Notte dei Pubblivori” è nata a Parigi 25 anni fa da un’idea di Jean Marie Boursicot, e in un quarto di secolo ha saputo crescere fino a conquistare il pubblico di oltre 50 paesi nel mondo – dagli Stati Uniti alla Russia, dalla Cina al Messico -, a testimonianza dell’universalità della comunicazione pubblicitaria come linguaggio comune per spettatori di tutto il mondo. Per maggiori informazioni consultare il sito: www.lanottedeipubblivori.it

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...