“Signorino Buonasera” convocato dalla Carfagna

Vuole fare il “Signorino Buonasera” in televisione. “Non è giusto che siano solo le donne a fare questo lavoro. Le pari opportunità sono violate”, scrive alla ministro Carfagna. E lei lo convoca.

Massimiliano Cordeddu ha un’aspirazione: da grande vuole annunciare i programmi della Rai. 32 anni, sardo, l’aspirante Orsomando non è un novellino. Ha già lavorato in televisione come presentatore per l’emittente Eco tv. Ma quando ha bussato alle porte di Rai e Mediaset si è visto sbattere la porta in faccia. Da entrambe ha ricevuto la stessa risposta: "Quel lavoro è destinato solo alle donne", gli hanno detto.

Cordeddu però non si è dato per vinto. Oltre ad aver aperto un sito internet dedicato alle selezioni di aspiranti signorini buonasera – ma i casting sono aperti anche alle "classiche" signorine – ha scritto una lettera all’Autorità per le Garanzie nelle Telecomunicazioni e al ministero delle Pari Opportunità descrivendo il suo caso e accusando le due maggiori emittenti televisive di attuare una vera e propria "discriminazione" nei confronti dei maschietti che sognano di fare il suo stesso mestiere.

La mobilitazione del "signorino" ha però dato i suoi frutti: il ministro Mara Carfagna lo ha convocato per ascoltare le sue ragioni. "Tema dell’incontro – riferisce una nota del ministero – l’istanza presentata il 5 giugno dallo stesso Cordeddu all’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni, riguardo una violazione delle legge sulle Pari Opportunità da parte della Rai e dei maggiori gruppi televisivi italiani, nella selezione di sole donne nel ruolo di annunciatrici di programmi televisivi".

In realtà il ministro non si è fatto vedere e ha mandato all’incontro il suo capo gabinetto Simonetta Matone ma è già un passo avanti. Tanto avanti che "Le richieste presentate dal signor Massimiliano Correddu – ha fatto sapere la Matone – saranno esaminate con particolare attenzione dai nostri uffici".

Staremo a vedere.

LEGGI ANCHE

Gay life

Nunzia De Girolamo: “Io, Salvini, Boccia, Berlusconi e il mondo...

Le adozioni, la GPA, il Gay Pride, la destra, le primarie del PD e la querelle con la Carfagna. Fermi...

di Alessio Poeta | 9 Gennaio 2019

Storie

Vladimir Luxuria, ‘non escludo un ritorno in politica’

Vladimir Luxuria ha chiesto a Mara Carfagna se condivide la proposta di abolire le unioni civili firmata Eugenia Roccella. La...

di Federico Boni | 1 Febbraio 2018

Televisione

“Grazie, Signor Jigglypuff!” ovvero il nostro primo amico gay sullo...

Dopo "Ne avete di finocchi in casa?" il giovane regista Andrea Meroni torna ad esplorare l'influenza di cinema e tv...

di Davide Bombini | 20 Dicembre 2017