Tommaso Cerno torna all’attacco: ‘Con il caso Zazzaroni la Rai balla a destra’

di

Tommaso Cerno, Monica Cirinnà, Fabrizio Marrazzo. Si moltiplicano le critiche a Ivan Zazzaroni per il 'caso' Ciacci/Todaro di Ballando con le Stelle. Ma il giornalista contrattacca.

CONDIVIDI
8 Condivisioni Facebook 8 Twitter Google WhatsApp
5707 1

Continua a far rumore il ‘caso Ciacci/Todaro’ di Ballando con le Stelle, alimentato dal giudice Ivan Zazzaroni nel corso delle prime due puntate dello show.

Dopo il tweet al veleno di sabato sera, in cui chiedeva l’intervento della Vigilanza Rai, Tommaso Cerno, neo parlamentare del Partito Democratico, è tornato ad affrontare l’argomento, parlando di una Rai politicamente orientata dopo l’ultima tornata elettorale.

Chi tace acconsente dice il proverbio. E a giudicare dal silenzio dei vertici Rai sul caso di chiara omofobia in prima serata a Ballando con le Stelle da parte di Zazzaroni verso la coppia di ballerini Ciacci – Todaro ci sarebbe di che pensare che in Rai ci sia aria di voglia di ballo a destra. Voglio sbagliarmi, ma il servizio pubblico, a cui contribuiamo tutti, anche noi cittadini gay attraverso il canone, dovrebbe avere un profilo diverso da quello dell’estetica da purista eterosessuale di Ivan Zazzaroni. Il caso è più serio di quanto non si pensi. E il servizio pubblico radio televisivo anche‘.

Parole che pesano come macigni, quelle pronunciate da Cerno, seguito a ruota da Fabrizio Marrazzo, Portavoce di Gay Center

Quella di Zazzaroni a Ballando con le Stelle contro la coppia Ciacci Todaro è omofobia senza giustificazioni e dovrebbe intervenire la Vigilanza Rai, come chiesto da Cerno. Sebbene la trasmissione di Rai Uno sia in perdita di ascolti sono pur sempre alcuni milioni i telespettatori a cui viene comunicato un messaggio chiaramente omofobo. Lasciarlo passare autorizzerebbe chiunque a fare omofobia di bassa lega in televisione“.

All’attacco di Zazzaroni, via Twitter, anche Monica Cirinnà, senatrice Pd da tempo paladina dei diritti LGBT: ‘Serata RaiUno non può essere teatrino omofobo con presunta polemica estetica per ballo samesex. No a giochi per attirare attenzione con temi che fanno male. In Italia 13enne picchiato perchè gay a Scafati. Si ricordino @zazzatweet @stanzaselvaggia @milly_carlucci @Ballando_Rai‘. Lo stesso giornalista sportivo, accerchiato dalle polemiche, è tornato sul caso, sottolineando come sia ‘sbagliato l’atteggiamento della comunità gay. Darmi dell’omofobo, tra le tante offese che mi hanno fatto è l’unica che mi dà fastidio. Non lo accetto, è avvilente. Io ho giudicato la danza‘.

A brindare, neanche a dirlo, è Mario Adinolfi, in festa per l’esplosione del ‘caso’, mentre se da parte di Milly Carlucci e di mamma Rai tutto tace Giovanni Ciacci, ‘pietra dello scandalo’ di questa edizione, ha così elegantemente commentato quanto accaduto: ‘Come diceva Dante …” Non tu curar di loro , ma Zazza e passa …”( frase copiata da un giornalista che stimo molto ) . Vi siamo piaciuti ? Io mi diverto tanto e non lascerò a nessuno infrangere questo mi sogno . Grazie per il vostro sostegno ….. ‘.

Leggi   Giorgio Zinno, minacce omofobe e due proiettili al sindaco gay: 'dimettiti o facciamo del male a te e alla tua famiglia'
Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...