Top and Flop: sei mesi di trash TV all’italiana

di

Ci sono un italiano, un francese, Valerio Scanu, Eva Grimaldi e Nina Zilli Sailor Mercury.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
10637 0

Ora che non c’è più l’isola i Lunedì non vi sembrano più gli stessi? Dopo l’ultima puntata di Hair avete deciso di chiamare il vostro barboncino Charity? Facciamoci forza e ripercorriamo insieme questo semestre trash.

Isola dei Famosi

Ne abbiamo parlato per mesi, temuto per un attimo una Nicole Minetti, schivato la tempesta perfetta… ma lo share parla chiaro, l’esperimento è riuscito.

Ora il peggior incubo di ogni italiano è ritrovarsi in fila alle poste con Diaco o in barca con Corinne Clèry.

Puntate interminabili, battute di bassa lega sul padiglione expo di Rocco, il Buccino-gate, Valerio Scanu che finalmente riabbraccia i suoi cani e Signorini che continua a ripetere ad oltranza “CAPISCI?!?”

Però vi prego ridateci la Marcuzzi dei tempi di Mai dire Gol o in versione regina dei Wurstel. E insegnatele a dire SOCIAL.

TOP DEL TRASH

Hair

Real Time grazie ad un Costantino super top – si fa per dire – ci regala un format friendly e decisamente sul pezzo.

Alla faccia delle puntate interminabili dell’Isola, Hair ogni settimana è riuscito a darci tre quarti d’ora di leggerezza e shatush, complici un cast cucito, o meglio piastrato addosso a Costantino e alla presenza dei perfetti giudici al vetriolo Adalberto “Ornella” Vanoni e Charity Cheah.

Ora dateci un telefilm con Charity, Lucy Liu e la Dottoressa Yang contro tutti. Grazie.

TOP

Italia’s Got Talent

Ve lo giuro, ci ho provato in un tutti i modi, mi sono messo lì, sorbito decine di riprese a volo d’angelo su città a caso, 243 “mi hai colpito” e 329 “mi hai emozionato” – ci mancava solo un “mi sei arrivato” della Ventura – ma non c’è niente da fare: dopo averci riempiti di buonismo e volemose bene, il bello della diretta è proprio mancato.

Per un attimo ho sperato in una autocombustione delle parruche Sailor Mercury di Nina Zilli, ma niente da fare, il massimo è stato vedere una signora in un indimenticabile tango col suo cane.

Poi dai, se devo vedere dei ragazzi ballare sui tacchi apro il mio Facebook.

FLOP

X Factor / Masterchef

Squadra che vince non si cambia… ma anche sì.

Premettendo che non mi son perso una puntata di entrambi, ed ho amato lo scontro tra le prime donne Morgan e Fedez, vedere la Cabello trasformarsi da geniale conduttrice a fermacarte, Arianna mandare a fan***o i giudici ed un catechista chef tentato da Satana… ora ci vuole un po’ di aria fresca.

Fortunatamente Masterchef ha confermato – per la gioia di tutti i bear d’Italia – Antonino Canavacciuolo come quarto giudice e già lo vedo con Bruno Barbieri stile Yogi e Bubu.

X-factor invece fa un passo avanti con Skin ed uno indietro con Elio: un altro che aveva promesso MAI PIU X-factor.

Tipo quei nostri amici che dicono che non entreranno mai piu in dark poi te li trovi dentro tipo Dea Kalì.

TOP ma con riserve, diciamo VERS

Pechino Express

Quanto ho amato. Geniale nel suo format docu-reality, puntata dopo puntata paesaggi e realtà da “no, va beh”.

Impeccabile Costantino e i concorrenti: basti pensare ad Eva Grimaldi (prima della trasformazione recente in Gabriel Garko), gli anatemi delle Cattive, la voce di Mariana e soprattutto vedere finalmente in TV risate e pianti veri. EmoTSioni Veri.

E la Grimaldi che sospetta gli eterosessuali essere due velate vince su tutto.

Top, anzi citando Mariana: FANTASTIKESCION

The Voice

Mentre Raffaella Carrà è ancora impegnata a crocifiggere in sala mensa gli autori di Forte Forte Forte, a the Voice una ventata d’aria fresca la porta il Team Fuck. Che non è il titolo del nuovo film di Rocco. Mentre Noemi

e Piero Pelù viaggiano in una dimensione parallela dicendo a tutti che sono bravissimi per poi mandarli a casa, il vero pepe del talent sta nel triangolo Facchinetti Junior / Senior e J-Ax. In pratica Ridge ed Eric Forrester contro una indomabile Shiela Carter. Nel dubbio abbiamo anche una mina vagante sotto forma di Chiara Iezzi che da brava Brooke Logan viene scartata, ma se ne fa subito una ragione e grazie al pulsante Steal entra in un altro team per poi essere eliminata al primo knockout.

Le certezze sono due: The Voice quest’anno è TOP mentre invece Chiara Iezzi non è proprio FORTE FORTE FORTE.

di Nicolò Cuoghi

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...