Totti e Ventura difendono Marrazzo: «Sono solo affari suoi»

Il capitano della Nazionale italiana rilascia una lunga intervista a Quelli che il calcio e Parla del caso Marrazzo: «Ognuno è libero di fare quello che vuole». E la Ventura «Magari tornasse in Rai».

È andata in onda ieri a Quelli che il calcio l’intervista di Simona Ventura al Capitano della nazionale Francesco Totti. Francesco e Simona non hanno parlato solo di calcio, anzi, gran parte dell’intervista è stata dedicata al caso Marrazzo. Totti ha detto la sua in merito alla vicenda che ha costretto il presidente della regione Lazio a dimettersi dopo essere stato minacciato perché non venisse reso pubblico un video che l’avrebbe ritratto in compagnia di una transessuale: «Ognuno è libero di fare quello che vuole – ha dichiarato Francesco –  sono solo affari suoi: giusto o sbagliato che sia» e si accanisce contro chi viola la vita privata degli altri nutrendosi di gossip, condizione che vive anche sulla sua stessa pelle: «Ogni due mesi mi affibbiano una storia diversa. Un giorno dicono che sono gay, il giorno dopo che ho una nuova fidanzata. Ci manca solo che mi buttino in mezzo a questa storia dei trans. È vergognoso tutto questo. In Italia ci vuole maggiore privacy». Il mondo della politica, dello spettacolo e degli sportivi, infatti, mai come adesso è stato al centro di pettegolezzi. Per questo Francesco conclude il suo intervento a Quelli che il calcio rivendicando il diritto di riservatezza: «È indegno che esca fuori una roba del genere. Ognuno fa quello che vuole, giusto o sbagliato che sia».

Per tutta la durata dell’intervista Simona Ventura non è intervenuta. Poi però, fuori onda, si è lasciata andare appoggiando le posizioni prese dal Capitano: «Sono in molti ad andare con i trans, lo sappiamo tutti. Per me un personaggio pubblico ha diritto di fare quello che vuole nella sua vita privata, fino a quando questo non influisce nella sua sfera pubblica». Certa del fatto che ormai l’Italia sia diventata un paese invivibile e che il gossip stia uccidendo le persone, Simona ha tirato le somme: «Ora Piero è un uomo dalla vita distrutta. Che ha una sola alternativa per potersela ricostruire: espatriare». Andarsene dall’Italia, secondo la conduttrice sarebbe infatti l’unico modo per liberarsi dalla pressione dei mass-media dietro i quali si nasconde il voyerismo milioni di italiani. Si vocifera però che Marrazzo non ne abbia alcuna intenzione e potrebbe tornare a lavorare in Rai molto presto. Di questo la Ventura sarebbe entusiasta: «Lo accetterei molto volentieri. A me delle sue scelte sessuali non importa nulla. Non mi importa delle sue scelte, come non mi importa di quelle di nessuno, sia chiaro – e conclude facendo trapelare un pò di rabbia verso un sistema che sembra andarle stretto – La vita privata è privata. Pri-va-ta!».

Ti suggeriamo anche  Sarah Jessica Parker confessa, 'oggi Sex and the City sarebbe diverso, non rappresentammo le persone LGBT'