“Troppi gay a Sanremo”: Carlo Conti risponde alle critiche

di

La risposta del conduttore in conferenza stampa.

CONDIVIDI
833 Condivisioni Facebook 833 Twitter Google WhatsApp
53459 2

“Io li ho chiamati per quello che fanno. Qui ci sono tanti artisti, fanno musica e propongono la loro arte. E poi c’è una persona che è un punto di riferimento importante, che sta a Roma ed è vestita di bianco che ha detto ‘Chi sono io per giudicare’. Se l’ha detto lui, figurati come posso giudicare io”.

Così il conduttore del Festival di Sanremo, Carlo Conti, ha risposto a chi gli domandava un commento a chi accusa la kermesse di essere gay-friendly, visti gli ospiti: da Tiziano Ferro a Mika, passando per Ricky Martin.

Leggi   Emmy 2018, pioggia di candidature LGBT: tutte le nomination
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...