C’è posta per Te, sabato sera la storia di una coppia di donne rifiutata dalla famiglia – video

Maria De Filippi torna a trattare storie LGBT a C’è posta per Te, con una famiglia che ha rifiutato la figlia, prossima a sposare l’amata.

“Io lo so che non è facile accettare il fatto che sto sposando una donna…”.

Inizia con queste parole, travolte dalle lacrime, una delle storie che andrà in onda sabato sera su Canale 5, nel corso di C’è posta per Te. Due ragazze lesbiche hanno deciso di sposarsi, ma una delle due è stata di fatto allontanata dalla famiglia, rappresentata in studio da madre, padre e fratello. “Debora mi rende felice. Mi mancate“, la confessione che trapela dall’anticipazione pubblicata sui social della trasmissione Mediaset.

Maria De Filippi torna così a trattare l’omosessualità nel corso del proprio programma, come accaduto lo scorso anno, quando raccontò la storia d’amore di due ragazzi. Di tutt’altro tenore la ‘busta’ da aprire sabato 19 gennaio, perché da parte ci sarà una coppia di future spose, ma dall’altra una famiglia che quell’amore non lo vuol proprio accettare. Almeno apparentemente. Perché tutti noi, ovviamente, ci auguriamo che la busta possa aprirsi, tra abbracci e baci finali. Sabato sera, ovviamente, il responso definitivo.

Nell’attesa, è chiaro che trattare simili temi, in prime time e davanti ad una potenziale platea di milioni di telespettatori, sia cosa buona e giusta.