Dancing Queen, la docu-serie Netflix con la drag Alyssa Edwards

di

Di notte drag queen e di giorno insegnante di danza per giovanissimi. Docu-reality da applausi per Netflix, è Dancing Queen.

CONDIVIDI
73 Condivisioni Facebook 73 Twitter Google WhatsApp
878 0

E’ in onda dal 5 ottobre scorso l’ultima delizia a tinte rainbow di Netflix.

Dancing Queen il titolo, docu-serie di otto puntate con protagonista assoluta Alyssa Edwards, Justin Dwayne Lee Johnson all’anagrafe, drag superstar vista in due stagioni di “RuPaul’s Drag Race”.

“Colleziona trofei, si fa bella e se la spassa. Di giorno, Alyssa Edwards detta legge alla scuola di danza e di notte nel mondo delle drag queen”, questa la sinossi ufficiale dello show, fusione tra Mamme sull’orlo di una crisi da ballo e un Drag Race più intimo e personale.

Lontano dal palco tv di RuPaul, infatti, Justin Dwayne Lee Johnson insegna danza a a Mesquite, in Texas, allenando giovani ballerini per competere nelle gare nazionali. Tutto questo tra mamme stravaganti e l’alter-ego Alyssa Edwards, che al calar della sera torna a farsi strada.

Una docu-serie divertente, solare e al tempo stesso istruttiva, perché in grado di abbattere pregiudizi e luoghi comuni nei confronti del mondo drag, qui a stretto contatto con i più piccoli.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   Tales of the City, cast LGBT per la serie Netflix più gay di sempre
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...