Jennifer Lopez produce The Fosters, una serie tv a tematica lgbt

J. Lo approda in tv in veste di produttrice: “un progetto originale e coraggioso”. Trailer

Cantante, ballerina, attrice e ora anche produttrice televisiva. Jennifer Lopez presenta The Fosters, serie della Abc che narra le vicende di una coppia di lesbiche con figli naturali e adottivi che decidono di prendere in affidamento due fratelli dai trascorsi violenti.

“Mi è sembrato da subito un progetto originale e coraggioso – racconta J. Lo a Repubblica – il tema è delicato e affrontato in modo serio e emozionante. Credo che questa debba essere, oggi, la tv: uno stimolo alla riflessione sulle questioni d’attualità”.

E fra questi non c’è solo l’omosessualità: “È una serie che parla del bisogno di essere accettati da una società che considera “diversi” i gay, gli orfani, gli immigrati, i neri, gli ispanici. Spero che le nuove generazioni siano più illuminate e che non esistano più le differenze sociali, religiose, etniche e soprattutto sessuali”.

E quando la giornalista le chiede come reagirebbe se suo figlio le dicesse di essere gay, non ha dubbi: “Pensa che questo potrebbe cambiare l’amore di una madre? Direi proprio di no. Peggio sarebbe se mio figlio a quattordici anni mi dicesse di essere innamorato e mi annunciasse di aspettare un bambino. Quello sarebbe un vero casino”.

Ti suggeriamo anche  Boy Erased NON uscirà in Brasile, scoppia la polemica