La finta Biancofiore: “Ridurre il costo dei CD della Carrà per i gay”

di

Un'esilarante Virginia Raffaele imita l'amazzone berlusconiana a "Quelli che" dove Victoria Cabello la invita a spiegare perché le accuse di omofobia sono infondate. Ma la toppa è peggio...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1667 0

Ci eravamo promessi di non parlare più della Biancofiore ma non siamo riusciti a resistere.
Ieri pomeriggio durante la puntata di “Quelli che” condotta da quella frociarola di Victoria Cabello, è andato in onda uno sketch tra la conduttrice e una spassosissima Micaela Biancofiore interpretata da Virginia Raffaele.
La Biancofiore, dopo essere stata allontanata dal sottosegretariato alle Pari Opportunità, viene invitata, almeno questa era l’idea, perché possa spiegare le sue posizioni sui “ghei” e dimostrare a tutti che, in verità, lei non è affatto omofoba come sostengono. La toppa, però, è peggio del buco.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   Il governatore Fedriga all'attacco: difenderà solo la famiglia tradizionale
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...