In onda in seconda serata su Raitre “Stato Civile”, il programma che racconta le unioni civili

Il format racconterà molteplici aspetti delle unioni civili: dalla scelta degli abiti ai risvolti culturali e sociali delle singole cerimonie. Tutto ciò, però, in seconda serata.

La televisione racconta la nuova stagione del diritto civile che si è ormai imposta in Italia: questa sera alle 23.15 andrò in onda su Rai Tre “Stato Civile – L’amore è uguale per tutti, programma che ripercorre la storia di 12 coppie attraverso 6 puntate.

Storie d’amore e di molto altro: il ricevimento il giorno dell’unione, gli invitati, le scelte dei “dress-code”, ma anche le testimonianze degli sposi, della loro battaglia di vita e d’amore, delle famiglie che hanno approvato e sostenuto l’unione o di quelle che, invece, l’hanno osteggiata”, si legge nel comunicato Rai. “E poi l’affetto degli amici e dei colleghi di lavoro. Tante situazioni diverse – ci sarà chi si comporterà come in un matrimonio classico e chi organizzerà qualcosa di completamente originale e fuori dagli schemi – per arrivare alla normalità di una vita serena“.

Nella prima puntata verranno narrate le storie di Orlando e Bruno, 71 e 75 anni, insieme da più di mezzo secolo, e di Giorgio Zinno e Michele Ferrrante, il primo sindaco di San Giorgio a Cremano, uniti da Monica Cirinnà (VIDEO >).

Magnifico progetto e bellissima iniziativa, resta solo da capire il perché della scelta dell’orario. Perché mandare in onda il programma alle 23.15? Nel palinsesto non c’era posto in prima serata o mamma Rai ha avuto paura di osare troppo? Staremo a vedere.

Ti suggeriamo anche  Salvini e 5 Stelle, i loro no alle unioni civili smascherati da ipocrisia e prepotenza dell'attuale Governo