6 mete “cool” per un capodanno esplosivo

Dall’Italia a Sydney, ecco 6 mete dove potrai passare il capodanno in compagnia di Beyoncé, di Lady Gaga e di tanti ragazzi gay pronti a festeggiare il 2010.

Dove, come e con chi festeggiare l’ultimo dell’anno? In Italia o all’estero, anche quest’anno la festa per dire addio al 2009 sembra essere una delle scelte più difficili da prendere. Feste in piazza, concerti ma soprattutto discoteche che a colpi di ospiti provenienti da ogni parte del mondo assicurano divertimento e tanta buona musica. Dalla Toscana all’Australia le migliori proposte per iniziare alla grande il 2010.

Lucca – Sarà l’arte la protagonista della fantastica serata che dal Rinascimento al Futurismo porterà gli ospiti della discoteca Un pacchetto super-economico permetterà a chi viene da lontano di prenotare un ricco Buffet Aperi-Cena, la serata in disco e il pernottamento in Hotel 4 stelle a partire da soli 99 Euro. Il check-out posticipato alle ore 15:30 poi, è l’ideale per riprendersi dalla grande serata che si protrarrà fino al mattino del 1 Gennaio.

Berlino – L’evento europeo più cool, però, sarà senz’altro quello berlinese. La capitale "che non dorme mai" ha recentemente festeggiato il ventesimo anniversario dalla caduta del muro e i tedeschi faranno in modo che questa ricorrenza non passi inosservata. Sono infatti previste feste non-stop per festeggiare sia l’inizio del nuovo anno, sia il ventennale della riunificazione di Berlino Est con Berlino Ovest. Oltre alle piazze che ospiteranno i più coinvolgenti concerti, si possono trovare tantissimi locali gay, saune, disco pub e cinema soprattutto nei due quartieri gay più famosi: quello di Schonemberg (nei pressi di Nollendorfplatz) e di Prenzlauerberg. Due zone gay più piccole, quella di Kreuzberg e Friedrichshain ospitano invece tutti i giovani studenti della capitale.

Ti suggeriamo anche  A Christmas Carol. Lo spirito del Natale è POP. E anche donna.

Londra – Assolutamente da tenere in considerazione è la classica ma intramontabile Londra che per il suo last year’s Eve offrirà intrattenimento a costo zero con gli stupefacenti giochi pirotecnici lanciati dal London Eye e da imbarcazioni situate sul Tamigi. L’evento sarà seguito dalle telecamere della BBC e progettato dal gruppo Jack Morton, noto in tutto il mondo per la professionalità e gli spettacolari effetti di luce capaci di rendere magica l’atmosfera della notte che saluta il vecchio anno. Per gli amanti della musica, invece, sarà possibile assistere al ritorno di Darren Hayes, leader dei Savage Garden che dopo 2 anni di assenza dalle scene si esibirà davanti agli spettatori del Colosseum, un club raccolto e decisamente intimo scelto dal cantante per un Countdown sulle note delle sue più celebri canzoni. Serata di grandi ritorni anche per il G-A-Y, il disco pub più celebre di Londra in cui per una sola sera la boyband A1, nota soprattutto in Uk, si riunirà.

Rio De Janeiro – Dopo il carnevale, il capodanno è la festa che i brasiliani festeggiano con più entusiasmo. Dotati di inesauribile voglia di divertirsi, i cittadini carioca si riversano a milioni sulle spiagge di Ipanema e Copacabana per organizzare falò, fuochi artificiali e feste ad ogni angolo della strada. Il caldo capodanno brasiliano, inoltre, ospiterà una delle più apprezzate cantanti e icone gay: Beyoncé Knowles. La tappa del suo seguitissimo I Am…World tour si fermerà allo stadio Maracanà che accogliendo circa 95.000 fans darà inizio al nuovo anno. In alternativa, se esiste una valida alternativa alla bellissima cantante di colore, le due spiagge offrono una moltitudine di discoteche e bar all’aperto riservati esclusivamente alla clientela gay. Trovare una buona offerta, potrebbe essere un ottimo modo per regalarsi qualche giorno di mare fuori stagione.

Ti suggeriamo anche  Freddie Mercury: 26 anni fa la scomparsa del frontman dei Queen

Miami – Concerti a non finire per le regine del pop. Per chi all’R’n’B di Beyoncé preferisce la musica dance dell’esplosiva Lady GaGa, il capodanno giusto è quello di Miami. L’esibizione live si terrà presso il James L Knight Center, uno dei teatri più grandi e architettonicamente interessanti della città. Se il sogno di vedere la cantante viene infranto a causa del tutto esaurito, c’è una seconda possibilità : l’esibizione al Fontainebleau, il bellissimo complesso con enorme piscina offre a prezzi (poco) modici la possibilità di passare l’ultimo dell’anno sorseggiando un cocktail a pochi metri dall’artista che, per la seconda volta in un giorno, canterà alcuni dei suoi più grandi successi.

Sydney – A Sydney il nuovo anno arriva prima! La città australiana, infatti, a causa del fuso orario, festeggia il capodanno esattamente nove ore prima di noi. Trovarsi in piena estate permette ai cittadini australiani di organizzare divertenti feste sulla spiaggia. La più famosa è senz’altro quella di Bondi Beach e lo spettacolo più ammirato è quello pirotecnico che vede partire dal mare fuochi artificiali che lo illuminano con migliaia di colori. Gay e lesbiche festeggiano il capodanno australiano anche nei loro frequentatissimi locali gay in cui è possibile respirare l’atmosfera del famosissimo Mardi Gras.