ARRIVA IL CARNEVALE GAY

di

Torre del Lago, meta estiva del turismo omosex, si anima anche d'inverno per un fine settimana all'insegna del divertimento e della trasgressione. Sul lungomare carri, musica, premi e...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1925 0

TORRE DEL LAGO – Il mitico Carnevale di Viareggio si sdoppia, e per il primo anno realizza la sua versione gay a Torre del Lago, già meta del turismo estivo omosessuale. Da venerdì 21 a domenica 23 febbraio, dalle 21 fino alle 2 di notte (ma sabato si tira fino alle 4), si svolgerà sulla Marina della frazione il “Carnevale Gay”, con corso dei carri, balli, spettacoli, premi e tutto quello che fa della festa più pazza dell’anno un apuntamento imperdibile.

A organizzare la kermesse, una joint venture di locali della marina, tra cui Bocachica, Mamamia, la Lampara, Beni Pub, la Baracchina, e i quattro B&B di Torre, aperti per accogliere i numerosi ospiti che verranno da fuori per vivere la carnevalata più gaya d’Italia. Durante il fine settimana, dalle 21 danze e divertimento sul lungomare chiuso al traffico, dove i gestori allestiranno dei banchetti ristorativi, con primi e secondi caldi, e a partire dalle 21,30, via alla “giostra” con la sfilata dei carri, dedicati al mare, al pesce, ai sogni esotici. Attesissimo, per il suo carico di allegria e trasgressione, quello realizzato per l’occasione dalla comunità brasiliana. Su ogni carro, ballerini, animazione e immagini colorate ammiccheranno verso il pubblico, sfilando dal Beni Pub fino al Boca Chica.

Sarannno allestiti anche tre palchi: uno davanti alla Lampara sul quale si esibirà un’orchestra dal vivo composta da otto elementi; la musica dei dj farà ballare il popolo della notte davanti al Beni pub e davanti al Mama mia, dove passeranno tutte le musiche che hanno rappresentato la colonna sonora dell’estate 2002. Ospiti d’onore della manifestazione potrebbero essere Andrea Bocelli e Biagio Antonacci, contattati dal ristorante La Lampara ma non ancora confermati. In ogni caso, non mancheranno artisti di strada, giocolieri, mangiafuoco e maschere, maschere, maschere. La migliore delle quali sarà premiata domenica sera con un viaggio di una settimana.

Per rifocillarsi, i locali si sono attrazzati realizzando banchetti per bibite e pasti caldi, che naturalmente si potranno consumare anche all’interno dove i più freddolosi troveranno riparo dalle temperature rigide del periodo.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...