Copenaghen: sulle tracce dei luoghi di The Danish Girl

di

Scopriamo insieme i luoghi della città utilizzati come set per il film che narra la storia di Lili Elbe, prima transgender europea.

CONDIVIDI
105 Condivisioni Facebook 105 Twitter Google WhatsApp
5920 0

Siamo tutti rimasti affascinati dal delicato biopic di Tom HooperThe Danish Girl“, che narra la vita di Lili Elbe, prima transgender conclamata della storia europea, interpretata da Eddie Redmayne (> qui per la nostra recensione). La donna (che quando era uomo si chiamava Einar Wegener) ha vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento ma, soprattutto, fra l’identità di un rispettabile marito borghese e quella femminile di fascinosa donna seducente che prevarrà, fatale. La storia si snoda tra le strade di Copenaghen, dove Lili ha vissuto: da questo spunto un gruppo di instagrammers ha realizzato una #instawalk per tracciare i luoghi che sono stati utilizzati per le riprese del film, documentando il tutto con foto e utilizzando l’hashtag #TheDanishGirlCopenhagen. Un spunto unconventional e interessante per realizzare una camminata molto particolare nel capoluogo danese: Ecco i luoghi!

1. Børsen

 

danish_girl_1

In una delle scene del filmsi vede Einar Wegener (Eddie Redmayne) che passa accanto a una delle gemme di Copenaghen, l’edificio della Borsa (Børsen). Si tratta di uno dei numerosi edifici voluti dal Re Cristiano IV, la cui torre principale è formata da quattro code di drago che si intrecciano. Photo credit: @marv_and_more

2. Snaregade, centro storico

 

danish_girl_2

Einar e Gerda (sua moglie) sembrano felicemente sposati mentre percorrono la strada verso casa, sottobraccio una sera tardi. Li vediamo passare accanto alle case a graticcio della strada di Snaregade, una delle strade storiche della città. Lì vicino, non perdete Magstræde, un’altra via in cui ammirare alcuni degli edifici più antichi di Copenaghen. Photo credit: @olivermumm

3. Teatro Reale

danish_girl_3

Il Teatro Reale (Det Kongelige Teater) è il set di alcune importanti scene del film, momenti durante i quali Einar comincia a riconoscere il proprio lato femminile. Assicuratevi di passeggiare accanto all’arco dorato che conduce al teatro art déco conosciuto come Stærekassen. Photo credit: @anneoesterby 

4. Charlottenborg

 

danish_girl_4

Einar e Gerda Wegener s’incontrano per la prima volta da studenti alla Royal Danish Academy of the Arts nel Palazzo di Charlottenborg in Kongens Nytorv. Nel film, è qui che Lili fa la sua prima comparsa durante un ballo. Photo credit: @marianne_renberg

5. Nyhavn

 

danish_girl_5

Durante le riprese, Tom Hooper e la sua crew hanno avuto praticamente accesso illimitato alNyhavn, che hanno trasformato in un mercato del pesce. È qui che vivono Einar e Gerda, ed è sempre qui che Lili fa la sua prima incursione in pubblico. Photo credit: @olivertcb

6. Marble Church

 

danish_girl_6

Lili, nella seconda parte del film, si trasferisce a Parigi. Avrete notato in alcune scene un edificio decorato nello sfondo: non è Parigi, ma la Marble Church (Marmorkirken) situata accanto al Palazzo Reale di Amalienborg.

7. Nyboder

 

danish_girl_7

Sebbene all’inizio Lili sia timida e riservata, la sua curiosità la porta a far visita a un amico nelle luminose case gialle chiamate Nyboder, al n. 8 di Suensonsgade per essere precisi. È un altro posto dove Cristiano IV ha lasciato il segno: infatti Nyboder fu realizzata in origine per ospitare il crescente numero di marinai e di personale della marina danese. Photo credit: @iverina

8. Fiolstæde – Sala di lettura

 

danish_girl_8

C’è una scena, ambientata a Parigi, in cui Lili va in una biblioteca per fare ricerche sulla sua condizione. La biblioteca in questione è Fiolstræde Læsesal, parte del campus universitario di Copenaghen. Sebbene sia chiusa al pubblico, è possibile in qualche occasione cogliere almeno uno scorcio delle colonne che reggono il soffitto a volta. Vicino, troverete moltissime caffetterie dove rifugiarsi con un buon libro. Photo credit: @millemolle

9. Rådhus – Municipio

 

Leggi   Danimarca gay-friendly: dal 19 al 25 agosto debutta il Rainbow Family Festival

danish_girl_9

Molte delle scene ambientate in ospedale, quando Lili si sottopone a interventi chirurgici per il cambio di sesso, sono state girate nell’atrio del Municipio di Copenaghen (Rådhus). Al termine di questo tour ci si può riposare nella Rainbow Square – la piazza inaugurata il 1° luglio 2014, segnale della lunga tradizione di Copenaghen come città tollerante e aperta, prima tra molte a difendere i diritti del mondo LGBT. Qualcosa che i personaggi reali di The Danish Girl, che hanno dovuto combattere contro pregiudizi e ignoranza, avrebbero sicuramente apprezzato. Photo credit: @hlennhart

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...