GB: è Manchester la capitale gay

Sulla base di una serie di fattori, tra cui la proporzione di abitanti gay, Manchester e’ risultata prima nella classifica dei centri urbani piu’ creativi del regno, prevalendo anche su Londra.

LONDRA – È Manchester la risposta britannica a S.Francisco. Questo è quanto sostiene uno studio intitolato Boho Britain Survey, secondo il quale la città del piovoso nord ovest dell’Inghilterra è la maggiore fucina d’idee di tutto il Regno Unito, Londra compresa.

La ricerca, condotta dal comitato di esperti Demos, ha esaminato le 40 città più grandi della Gran Bretagna utilizzando come parametri alcuni indici elaborati dal Professor Florida, esperto di sviluppo economico regionale dell’università Carnegie Mellon di Pittsburgh, che aveva diretto uno studio analogo negli Usa.

Sulla base di una serie di fattori considerati fondamentali ai fini della salute economica di una città, tra cui la proporzione di abitanti gay, Manchester è risultata prima nella classifica dei centri urbani più creativi del Regno, prevalendo anche su Londra.

Se S.Francisco, risultata la città più creativa degli Usa nello studio svolto in America, vanta il famoso "gay village", Manchester non è da meno con suo il quartiere omosessuale nella zona di Canal Street.

Con Jet2Com è possibile volare nella eclettica Manchester con dei prezzi molto bassi:

da Milano Orio al Serio da € 18,42* 

da Pisa da € 37,07*

da Venezia da € 38,18*

da Roma da € 36,64*

* A tratta tasse incluse. Supplemento per pagamenti con carte di credito 8.50 € a transazione.

Cultura

Cos’è lo Shudō, l’amore omosex dei Samurai

In Giappone, lo shudō ha un'origine antichissima.

di Alessandro Bovo