Gran Canaria, l’isola gaia che vive e lascia vivere

Come ha potuto Gran Canaria trasformarsi in una delle destinazioni gay più importanti del mondo? Probabilmente per il motto “vive y deja vivir” che rende speciali gli abitanti di un posto fantastico.

Siete alla ricerca di vacanze attive e rilassanti al tempo stesso? Le numerose spiagge di Gran Canaria sono il posto ideale sia per la loro bellezza, sia per l’ottimo clima che gli permette di essere godute tutto l’anno. Le più conosciute, quelle di Maspalomas e Playa del Inglés, si trovano nel sud dell’isola e vantano una Riserva Naturale di Dune che le rende assolutamente uniche. Maspalomas è anche una delle più tranquille aree di nudismo e si distingue per il movimento che si crea intorno ai chiringuitos (chioschi-bar) della spiaggia.

Un numero infinito di pub e discoteche rendono le serate in Gran Canaria indimenticabili. Non è difficile trovare l’ambiente che più si adatta alla propria personalità e lasciarsi trasportare. Il famosissimo Centro Commerciale Yumbo nella Playa del Inglés non è di per sè un ambiente gay, anche se è considerato in tutta Europa uno dei punti principali della notte omosessuale ed offre divertimento a 360°: una tappa da non farsi scappare. Di giorno Yumbo è un luogo popolare, dove trovare buoni affari e fare shopping in negozi specialmente rivolti alla comunità LGBT (lesbica, gay, bisessuale e transessuale). Quando cala la notte, invece, si trasforma nell’arteria principale della notte gay di Playa del Inglés.

Prima di una notte di follie è necessario fare il pieno di energia. Il bel tempo permette di cenare sempre fuori, seduti in una delle numerose terrazas, di fianco a famiglie e turisti di tutte le nazionalità possibili ed immaginabili. Nel capoluogo, Las Palmas de Gran Canaria, la notte si svolge intorno al parco Santa Catalina, la via commerciale di Triana ed il quartiere coloniale di Vegueta. Tutti queste località offrono il piacere di bere e stuzzicare le tapas (aperitivi), in un bar o seduti in una terraza affacciata sul mare.

Ti suggeriamo anche  Re Felipe VI, storico messaggio alla comunità LGBT spagnola

Nell’isola l’attività culturale programmata è costante e varia. Un susseguirsi di Festival Internazionali di ogni genere nel corso di tutto l’anno, offrono dalla musica classica all’opera, la zarzuela (operetta spagnola), il ballo, il teatro fino ai concerti all’aria aperta. Tuttavia, l’evento più coinvolgente dell’isola, è senza ombra di dubbio il Carnevale, festeggiato tra i mesi di febbraio e marzo in tutti i comuni dell’isola.

Il Carnevale di Las Palmas ed il Carnevale di Maspalomas sono famosi in tutta Europa. I Gala Drag Queen sono ogni anno l’evento centrale del Carnevale e una tappa obbligatoria per le persone che si vogliono divertire. Come se non bastasse, le strade di Playa del Inglés accolgono anche la più grande sfilata del giorno dell’Orgoglio Gay delle Canarie, una festa già rinomata all’interno del calendario europeo, un altro appuntamento obbligato che vi convincerà irrimediabilmente a visitare la bellissima isola spagnola.