Lonely Planet: l’omofoba Uganda al primo posto dei viaggi

di

Dove programmare una vacanza nel 2012? Secondo la arcinota guida turistica al primo posto c'è il paese omofobo per eccellenza: l'Uganda. "Valutazioni di esperti del settore. Ha un...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1626 0

Lonely Planet, la famosa guida turistica, fra le più accreditate al mondo, mette al primo posto delle destinazioni top da visitare il prossimo anno l’Uganda. Il paese africano è stato scelto da un comitato di esperti che hanno valutato il valore della destinazione "e del suo speciale X-factor". La scelta del comitato, però , rischia di diventare un clamoroso autogol.

L’Uganda, infatti, può essere considerato il paese dove più di ogni altro gay, lesbiche, bisex e transgender rischiano la vita. E’ ancora nella memoria l’iniziativa di un quotidiano nazionale che pubblicò un elenco di con tanto di indirizzo di casa di ciascuno in modo che la popolazione potesse linciarlo e che ebbe tra le sue conseguenze il massacro a martellate dell’attivista ugandese David Kato. A più riprese, poi, in parlamento viene presentata una proposta di legge per introdurre la pena di morte per chiunque si macchi di atti definiti "contronatura".

La guida, comunque, non fa finta di nulla e avverte del rischio incollando nella pagina della classifica un avvertimento del Governo inglese: "La tolleranza sociale verso l’omosessualità – che è illegale – è molto ridotta. Ci sono state iniziative da parte del Governo per introdurre leggi che criminalizzassero ulteriormente l’omosessualità e che la punissero con la pena di morte". Nonostante questo, però, il paese sembra avere quell’X-factor che la pone al primo posto dei paesi da visitare assolutamente nel 2012. Basta fingere di essere eterosessuali e non gesticolare troppo.

Leggi   Erba, chiede silenzio in piscina e viene aggredito: 'brutto froi*o di merda, quelli come te vanno pestati a sangue'
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...