MARDI GRAS: MICA SOLO PARTY!

di

I motori della più grande manifestazione estiva gay sono in moto: e oltre ai concerti e al divertimento, ci sono iniziative da non perdere. Come il concorso per...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1237 0

PISA – La macchina organizzativa del Friendly Versilia Mardi Gras 2003 sta girando a pieno ritmo: artisti, fornitori, staff, volontari, esercenti… centinaia di persone si preparano ad accogliere la folla che animerà dal 14 al 17 agosto il lungomare di Torre del Lago, e che assisterà a un programma ricco e spumeggiante, ideato e condotto dal geniale Fabio Canino. Ma oltre agli spettacoli (il cui programma aggiornato potete consultare cliccando qui) alcune importanti novità caratterizzano l’edizione 2003 di questo che è diventato uno dei più grandi eventi gay d’Italia.

Cominciamo dall’importante iniziativa che Arcigay Pride! di Pisa, organizzatore del Friendly Versilia Mardi Gras, in collaborazione con Progetto Il Filo e con l’Asl 12 di Viareggio, promuovono per incoraggiare i giovani a non abusare di alcol e stupefacenti, soprattutto se pensano di doversi mettere alla guida della loro auto. L’idea, che va sotto lo slogan “No Drug Abuse, Drag Abuse“, non intende sponsorizzare ipocriti moralismi, ma semplicemente invitare la gente a non farsi del male. Così si vogliono premiare gli “Autisti Sobri” che si impegneranno a godersi la serata bevendo solo bibite analcoliche.

Chi intende essere un “Autista Sobrio” potrà presentarsi alle casse del Mardi Gras entro mezzanotte, e registrare lì il proprio nome insieme con il gruppo che dovrà “scortare” nella sua auto. Immediatamente riceverà una maglietta con il logo della iniziativa e due buoni per consumazioni analcoliche omaggio presso i locali convenzionati. Durante ogni sera, un Autista estratto a sorte da Fabio Canino, sarà invitato a salire sul palco per provare la propria sobrietà e sponsorizzare l’iniziativa. A fine serata, inoltre, potrà presentarsi al punto Asl per provare il test etilometrico messo a disposizione gratuitamente dal Progetto Il Filo: se lo supereranno, riceveranno gadgets e materiale della campagna “Io c’ero fino a un bicchiere fa“.

Un’altra iniziativa degna di lode è quella che va sotto il nome di “Fatti una plastica“. Non si tratta di pubblicità per un centro di chirurgia estetica, ma di una campagna per proteggere il bellissimo parco di Migliarino, lungo il quale si estende Torre del Lago. In collaborazione con Corepla (Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero dei rifiuti di imballaggi in plastica) e il Sea (Servizi Energia Ambiente) di Viareggio, Arcigay Pride! invita a collaborare per la raccolta differenziata di plastica, vetro e lattine all’interno dell’area della manifestazione, e contribuire così a tenere pulito uno dei posti più belli della costa toscana.

Ma non è finita qui: presso lo stand Arcigay, ogni sera, dalle 21 alle 23, si svolgeranno dei dibattiti con ospiti illustri del mondo dello spettacolo e della politica. Si parte giovedì 14 con “Legge e Società: PaCS, una proposta per dare dignità all’amore“, cui parteciperanno Franco Grillini, Chiara Bertone, docente di Sociologia della Famiglia, e Stefano Fancelli, presidente nazionale della Sinistra giovanile. Il giorno dopo, il tema sarà “Famiglia: la maternità lesbica”, ospiti Daniela Ciriello, autrice di “Oltre il pregiudizio: madri lesbiche, padri gay”, Lucia Giansiracusa, rappresentante di Arcilesbica, e Liana Borghi del Centro Studi GLTQ. Sabato 16 agosto si parlerà di “Rinascere uomo: l’esperienza trans FTM”: Enrico Stampacchia, direttore di G&L, intervista Davide Tolu, autore de “Il viaggio di Arnold”. Infine domenica 17, Franco Grillini, il massmediologo Klaus Davi e Cristina Boncompagni, assessore alla cultura del comune di Viareggio, discuteranno di “Comunità e comunicazione: la rappresentazione dell’omosessualità nei media”.

Insomma non solo musica e divertimento, per questo Mardi Gras 2003 all’insegna delle mille novità.

Per consultare il programma dettagliato, clicca su www.friendlyversilia.it.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...