MYKONOS, VITA GAY IN GRECIA

di

Per chi andrà in vacanza durante questo ultimo scorcio d'estate la meta che vi consigliamo è Mikonos, l'isola gay per eccellenza. I numerosi locali e le due spiagge...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
15400 0

Scenari fantastici, cucina gustosa, ottimo shopping e vivace vita notturna hanno fatto di Mykonos una delle mete più frequentate dalla comunità GLBT. I labirinti intricati, le viuzze strette, le numerose chiese dai tetti blue e rossi, le acque cristalline hanno attirato gay da ogni angolo del mondo. Molti ritengono che sia il luogo ideale per i single che cercano un incontro. La migliore combinazione potrebbe essere Mykonos per il divertimento allo stato puro e Santorini per riposarsi e rilassarsi. Il periodo migliore per soggiornarvi è tra fine Maggio e la metà di Giugno , e poi da fine Agosto fino a metà Settembre, se invece non avete problemi con i luoghi troppo affollati allora Luglio e Agosto fanno per voi.

Come arrivare

L’Aegean Cronus Airlines vola 4 volte al giorno da Atene per Mykonos; per raggiungere l’isola più gay del Mediterraneo però ci sono anche i catamarani che in meno di tre ore raggiungono la meta delle vostre vacanze, le partenze sono dal porto di Rifina vicino all’aeroporto di Atene. C’è anche un servizio di ferry-boat in partenza dal Pireo, ci impiegano circa 90′, ricordatevi però di fare rifornimento di acqua e vivande perché quelli offerti al porto sono molto costosi e non molto buoni.

Dormire
Non preoccupatevi di cercare hotel gay perché la maggior parte sono gay-friendly, li potete trovare in centro città, molto rumorosi o fuori città, più tranquilli ma più cari. Se preferite potete anche soggironare in una stanza di una casa privata. L’hotel gay più noto è il tre stelle Elysium a 10 minuti a piedi sulla collina che domina la città; molti ragazzi della zona trascorrono i pomeriggi a bordo della piscina ascoltando la musica mixata da un Dj. Il Geranium è esclusivamente gay, situato nei pressi della Scuola d’Arte; gli appartamenti dispongono di una cucina e di un balcone. Se non volete spendere molto c’è il Carrop Tree Hotel, friendly e a breve distanza dal centro. A 15′ di autobus dal centro c’è il Pelican Bay Hotel, tranquillo, dotato di piscina e di una piccola palestra, inoltre le barche che si dirigono verso le spiagge gay sono a pochi passi. A 10′ a piedi dalla città c’è il Kouros Apartment Hotel con stanze spaziose, una vista meravigliosa, una grande piscina ed uno staff molto gay-friendly. Il Semeli Hotel è un buon albergo dove la colazione viene servita fino al tardo pomeriggio. Ai primi di Settembre è pieno di ragazzi gay e se non soggiornate qua, fate un giro al bar della piscina per rifarvi un po’ gli occhi.

Mangiare
La vita notturna di Mykonos cambia ogni anno ma la routine è la stessa.

Continua in seconda pagina^d

Mangiare

La vita notturna di Mykonos cambia ogni anno ma la routine è la stessa. Tra le 20 e le 20.30 sembra che tutti gli ospiti ed i villeggianti si ritrovino a passeggiare nella zona di Little Venice/Kastro. Per l’aperitivo si può scegliere tra i numerosissimi bar e pub, uno tra i più noti è il Montparnasse Piano Bar dove si esibisce , ogni sera, una brava cantante; da provare i loro cocktails. Il bar è di proprietà di una coppia gay che sarà in grado di rispondere ad ogni quesito che avete su Mykonos, non perdetevi il tramonto visto da questo locale. Kastro Bar è un locale con un’atmosfera più rilassata e tranquilla grazie alla musica classica e la clientela è tra i 30 ed i 60 anni.

Per la cena potete provare Chez Katrine, dove si gusta la cucina francese e internazionale. Il Mamacas è un ristorante con camerieri particolarmente attraenti che servono cucina greca; all’Appaloosa si trovano piatti vegetariani ed anche tex-mex. I proprietari gay dell’Art Cafè preparano ottime frittate, cheeseburger e un buon caffè.

Ballare
Ricordatevi che a Mikonos tutto si svolge in orari tardi, molto più che in Italia. La vita notturna inizia dopo cena e si svolge lungo la Matoyianni Sreet vicino alla Manto Square dove i bar gay si affacciano sulla strada. Pierro è una discoteca molto popolare che recentemente ha aggiunto un ulteriore spazio, al piano superiore, Pierro Cafè; i due locali Icarus e Manto si trovano nello stesso edificio, Manto è molto conosciuto tra le lesbiche, dopo la chiusura , che durante la settimana è alle 3.30, tutti si spostano allo Yacht Club, aperto 24h. Durante l’alta stagione molte feste si tengono al Cavo Paradiso un club sulla spiaggia Superparadise, dalle 4 del mattino fino a mezzogiorno. L’unico problema è riuscire a raggiungerlo, occorre infatti prenotare in tempo un taxi. Cavo è aperto da fine Giugno fino al 31 Agosto.

Le spiagge

Durante la stagione estiva ci sono collegamenti tra il porto di Mykonos e le spiagge per due volte al giorno. Il modo meno costoso per raggiungerle però è prendere il bus che va verso Platys Gialos dove si sale su barche di pescatori per dirigersi verso Superparadise Beach, la spiaggia nudista più popolare tra i gay; la zona gay è sulla sinistra, i single si piazzano più lontani, a sinistra, dove possono prendere il sole nudi. Lesbiche, coppie gay e etero invece si trovano nella parte più a destra. Per coloro che non hanno problemi a fare un viaggio in barca più lungo possono raggiungere la spiaggia di Elia, ultima fermata delle barche che partono da Platys Gialos. Sull’arenile di Elia troverete una folla mista di etero e gay ma non è mai troppo affollata. Sulla spiaggia di Agios Sostis, meno affollata, troverete etero, gay e famiglie. Alla taverna sulla spiaggia preparano il cibo sul barbecue, non perdetevi la torta al cioccolato.

Per maggiori informazioni visita il sito di Out Travel

di Daria Ruggieri

Guarda una storia
d'amore Viennese.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...