Salonicco: i locali gay friendly e il miglior cibo di tutta la Grecia

Salonicco è la capitale gastronomica della Grecia. Pronti per un tour tra locali LGBT+, taverne e mercati?

Oltre ai monumenti degli imperi passati, alle chiese e ai monasteri, Salonicco è la capitale gastronomica della Grecia. Ma non solo: la sera, il centro si trasforma, l’arte e la cultura dei musei lasciano il posto a locali e club. Il centro è il punto di ritrovo per chi vuole mangiare, bere un cocktail e divertirsi in discoteca.

Ma qui si pensa anche alla comunità LGBT+. Locali dedicati e gay-friendly si trovano lungo Valaoritou street e vicino alla Torre Bianca, uno dei simboli della città.

Salonicco gay: ecco dove trovare i migliori locali

La città riserva anche diverse spiagge friendly e per chi piace fare naturismo. Le più frequentate sono Nea Kalikratia, Epanomi, Korinos e Loutra Eleutheron. Si tratta di spiagge intime e distanti dal centro, ma molto vistate soprattutto nel week-end.

La seconda città più grande della Grecia (la prima è Atene) non ha molti locali interamente dedicati alla comunità LGBT+. Nonostante questo, le persone omosessuali sono abbastanza integrate, ed è facile quindi passare una bella serata senza problemi. Punto di incontro della comunità è il quartire Valaoritou e via Pavlou Mela.

I locali LGBT+ di Salonicco

Con un’atmosfera amichevole e inclusiva e personale friendly, in queste zone si trovano i principali locali LGBT+.

  • eNola: dal 2008, punto di ritrovo celebre per tutti i turisti e locali LGBT+ di Salonicco. E’ una discoteca gay che organizza regolarmente degli eventi. E’ aperta tutto l’anno, a partire dalle 23:30.
  • Don’t Tell Mama: per chi non ama le discoteche, questo wine bar offre un ambiente elegante dove trascorrere la serata bevendo qualcosa. Sebbene sia conosciuto come ambiente gay, piace molto anche a turisti e local etero.
  • Anothen Cafe Bar: locale friendly dove mangiare snack e bere ottimi cocktail, è uno dei caratteristici locali di Salonicco.
  • TS14 – Transvestite Bar: celebre per le sue serate di cabaret, ospita molti eventi con go-go boys, spogliarelliste, drag queen e travestiti.
  • PLAY: club nel centro di Salonicco, composto da 3 piani. Riservato a persone LGBT+ appassionati di glory hole, dark room, labirinto ed eventi a tema fetish.
  • Splash: sauna gay su 3 piani (oltre 400 m²). Include sauna, bagno turco, jacuzzi, cabine private, labirinto, glory hole, sala TV, zona relax e giardino sul tetto. Ogni giorno ti aspetta l’happy hour dalle 12 alle 18.
Ti suggeriamo anche  Fare shopping e mangiare a Valencia: l'accoppiata perfetta

Altri locali dove trascorrere una piacevole serata

Ci sono molti club dall’ambiente elegante, dove poter ballare fino al mattino con una ricca selezione di Dj famosi a livello internazionale.

Innumerevoli poi le varie tipologie di bar che potete trovare. Ci sono quelli con baristi esperti nella preparazione di cocktail particolari, oppure enoteche o cantine specializzate in whisky e birre. Molti hanno anche musica tradizionale dal vivo, ambiente raffinati, eleganti e vintage. La maggior parte di questi sono aperti fino alle prime ore della mattina: potrete trascorrere tutta la notte facendo un tour in tutti i bar più belli di Salonicco!

Ma se volete passare una serata come un vero tessalonicese dovete andare in un “busuki”. Sono dei club molto frequentati, dove vengono organizzare delle serate con dei cantati greci di fama nazionale. Qui, gli abitanti ballano, bevono e cantano le canzoni dei loro artisti preferiti. Un evento imperdibile!

Casinò Regency: uno tra i più lussuosi casinò d’Europa, dove trascorrere una serata alternativa fatta di giochi d’azzardo, ottimo cibo, cocktail raffinati e spettacoli. Oltre alle sale dedicate alle slot machine, alle roulette, al Black Jack Stud Poker e Punto Banco, il Regency dispone di un grande teatro dove vengono organizzati spettacoli, concerti, ma anche trasmissioni di livello nazionale e internazionale, come ad esempio le partite di calcio. Il ristorante propone piatti dove la tradizione e l’innovazione si uniscono, creando ricette uniche. In estate, i tavoli sono disposti nel giardino del casinò, contornato dagli alberi. Nelle stagioni più fredde, il servizio si sposta nell’elegante sala interna.

Ti suggeriamo anche  Koh Samui: una delle isole gay-friendly della Thailandia

La capitale gastronomica della Grecia: ecco dove fermarsi a cena

Da piccole osterie a ristoranti lussuosi, potrete trovare locali in ogni dove: sul lungomare, nascosto in una vietta o affacciato su una terrazza dalla quale ammirare l’intera città. I sapori tradizionali sono accentuati dalle tecniche innovative sperimentate dagli chef, proponendo le ricette delle varie culture che hanno condizionato questa terra, arricchite con un tocco di modernità.

Ecco qualche consiglio:

  • Per ammirare la città dall’alto all’ora di cena, si deve fare un po’ di salita e arrivare alla città alta. Qui, tra pittoreschi quartieri e piccole vie, troverete diversi ristoranti all’aria aperta, per una cena tranquilla incorniciata dal mare e dai castelli macedoni.
  • Piazza Navarino è la zona più frequentata dai turisti, oltre a essere un punto di ritrovo dei giovani del posto. Tra bar dove bere caffè, drink o mangiare crepes e gelati e ristoranti lussuosi, è un posto unico e caratteristico dove trascorrere la serata.
  • Vale la pena di una gitarella a Perea, 20 chilometri dalla città. Direttamente affacciati sul mare, si trovano molti ristoranti e osterie di pesce, specialità del posto. E per chi non ama i piatti di mare, ci sarà una grande selezione di proposte a base di carne.
  • Piazza Athonos: luogo molto vivo, sia per la presenza di turisti che dei tessalonicesi. Una lunga via profumata di spezie, frutta, verdure e formaggi, dove sarà possibile fare anche dello shopping gastronomico.
  • Tsinari: centro della città alta, è il luogo più silenzioso e rilassante di tutta Salonicco. All’ombra del palazzo del governo, qui i palazzi e il caos sono sostituiti dalle stradine e dai giardini fioriti, con piccoli locali dove potrete essere sicuri di trovare i veri piatti della tradizione.
  • Lapadika: il quartiere del porto, perfetta per gli amanti del pesce. Meta di ogni visitatore, la zona è stata completamente ristrutturata per rilanciare il turismo. Ora si possono trovare taverne, ristoranti alla moda, bistrot e pub.
  •  Chortiatis: a 18 chilometri dalla città, la montagna di Chortiatis è famosa per chi piace fare escursioni, scalate e fare mountain bike. Tutti i piati di carne preparati nei ristorante della montagna sono dovuti alla caccia, principale fonte di sostentamento.
Ti suggeriamo anche  Norvegia gay-friendly: i luoghi e gli indirizzi per viverla al meglio (tutto l'anno)

Il vino: eccellenza greca da provare

I vigneti e il vino, nell’antichità, si pensava fossero dei doni da parte degli dei. Per questo motivo, soprattutto in Grecia, c’è una grande cultura, storia e tradizione legati al vino. E oggi, le cantine aperte al pubblico e i wine bar costituiscono una grande attrazione per i turisti, creando veri e propri tour enogastronomici.

I mercati alimentari da non perdere

  • Mercato degli Agricoltori: se un abitante di Salonicco vuole prodotti freschi, un’infinita varietà e prezzi bassi, andrà sicuramente al mercato degli agricoltori. Un’esperienza da vivere per ogni turista, che si perderà tra bancarelle di spezie, pesce, carne, formaggi, frutta e verdura, ma anche miele, pasta fresca, dolci, piante e vestiti. I venditori sono tutti artigiani del posto, che garantiscono prodotti bio.
  • Mercato di Modiano: altro luogo molto conosciuto anche dai tessalonicesi, il più grande mercato di Salonicco. Oltre alle bancarelle con tutti i prodotti tradizionali, ci sono anche delle taverne dove poterti fermare dopo dello shopping culinario. Accanto a Modiano, si trova il mercato di Louloudadika, dedicato interamente alle piante e ai fiori.
  • Kapani (mercato di Vlali): qui il tempo sembra essersi fermato. Fin dall’impero ottomano, un punto di ritrovo per chi era in cerca prodotti di qualità. Oggi, è il posto giusto per chi vuole conoscere la storia eno-gastronomica della città. Per tutto il giorno, i negozi di gastronomia, di vestiti e artigianali sono presi letteralmente d’assalto.
  • Michaniona: a 30 chilometri da Salonicco, si trovano le flotte pescherecce di tutta la Grecia. Il suo mercato offre pesce e frutti di mare a tutta la Macedonia, ma è solo per i fornitori e non è aperto al pubblico. Nonostante questo, è possibile visitare il porto e i bar dove rifocillarsi non mancano.

In collaborazione con l’Organizzazione di Turismo di Salonicco.
Per informazioni visita il sito.