Speciale Spiagge 2016: 100 Spiagge gay d’Italia da non perdere

Cento buoni motivi per godersi l’estate in giro per l’Italia e sulle sue bellissime spiagge gay: dal Friuli alla Calabria, passando per Lazio e Puglia. Ecco dove divertirvi!

L’Estate 2016 è già cominciata da poco più di un mese e, finalmente, torna un appuntamento che, negli anni passati, è sempre stato molto apprezzato dai nostri lettori: lo speciale sulle 100 Spiagge gay d’Italia. Spiagge gay, spiagge naturiste (o nudiste, come preferite), spiagge gay friendly, fiumi e laghi: tutto ciò che dovete sapere se siete in vacanza nella nostra bellissima e inimitabile penisola e volete una vacanza che risponda alle vostre “gay-sigenze”…e dove, se si vuole, prendere la tintarella integrale e fare interessanti incontri gay! 100 Spiagge gay d’Italia torna con novità, schede completamente rinnovate con nuove foto e descrizioni aggiornate ed impreziosite da curiosità sulle varie zone. Un viaggio regione per regione … da non perdere!

L’Italia offre sempre più spazi, spiagge gay e gay friendly e alcune regioni si confermano particolarmente accoglienti, almeno d’estate. Andiamo a scoprire insieme le 100 Spiagge gay d’Italia.

***

SPIAGGE GAY LIGURIA

 

punta_crena_panoramio
Punta Crena.

Le spiagge gay in Liguria, ad esempio, sono ben 10. Spicca sicuramente la spiaggia gay di Varigotti, Punta Crena, che si raggiunge a nuoto dalla spiaggia principale di Varigotti o a piedi, lungo un sentiero un po’ pericoloso che parte dal paese in direzione della Torre Saracena. Da oltre dieci anni, Punta Crena è fra le spiagge gay più in voga della Liguria ed anche meta di vacanze per naturisti, bisex e coppie ed è ottima zona per incontri gay interessanti. Guvano, a Vernazza, è forse la spiaggia gay più bella delle Cinque Terre: accedervi è un po’ difficoltoso, perché si dovrà passare per svariati minuti attraverso una galleria non illuminata, ma quando ci arriverete la vostra fatica sarà completamente ripagata. Credeteci! Nella scheda dedicata alla spiaggia gay di Guvano troverete tutte le informazioni precise per come raggiungerla. Fra le principali spiagge gay in Liguria anche quella dei Balzi Rossi, uno dei luoghi più affascinanti della Riviera di Ponente. Anche se non facilissima da raggiungere (si devono percorrere dei sentieri molto ripidi, nonché attraversare la sede ferroviaria), la frequentazione naturista e gay è sempre piuttosto alta e costante. Baba Beach Alassio, in provincia di Savona, è una spiaggia gay friendly attrezzata con lettini, ristorante, bar e tutti i comfort che si possono desiderare in riva al mare. Un’altra spiaggia gay friendly in Liguria, in provincia di La Spezia, è la spiaggia gay di Ameglia, Punta Bianca. La spiaggia gay friendly di Ameglia è una zona molto frequentata durante tutto l’anno, dove si fanno molto facilmente incontri gay interessanti (specialmente quando le scogliere si riempiono di nudisti). In Liguria, segnaliamo anche le spiagge gay di Chiavari, Piani D’Invrea, Villa Delle Rose, Spiaggia dei Saraceni e Borgio Verezzi.

 

SPIAGGE GAY TOSCANA

 

2
Lecciona.

Le spiagge gay in Toscana, invece, sono ben 11! Lecciona di Torre del Lago è sicuramente la spiaggia gay più famosa e conosciuta d’Italia, forse anche la più frequentata. Ultima spiaggia libera della Versilia, dal punto di vista ambientale Lecciona è uno dei pochi tratti di costa sabbiosa della Toscana rimasti allo stato naturale. Per i turisti gay in vacanza a Torre del Lago vi sono due opzioni: per gli amanti della spiaggia gay libera c’è, appunto, Lecciona, mentre per quelli che preferiscono la spiaggia attrezzata c’è Mama Dune Beach, dal 2003 è la prima spiaggia attrezzata per gay, lesbo, trans e i loro amici. Una piccola oasi di sole, con musica di vari generi e possibilità di fare tantissime attività sportive e, non da meno, incontri gay divertenti e interessanti! Sicuramente un’ottima opzione.

In zona Livorno, invece, ecco la spiaggia gay di San Vincenzo, quella del Parco di Rimigliano, tra le più famose mete naturiste della Toscana gay. Anche l’Isola d’Elba regala una spiaggia gay, e che spiaggia! Si tratta di Acquarilli, poco prima di Norsi, spiaggia molto discreta, bellissima e rimasta integra anche grazie al fatto che non è molto facile da raggiungere. Nella spiaggia gay friendly di Acquarilli sono i gay e naturisti a farla da padroni. Altre due spiaggia gay sempre nei dintorni di Livorno sono l’Oasi di Bolgheri, a Marina di Bibbona e la spiaggia di Sassoscritto mentre in provincia di Grossetto abbiamo le spiagge gay di Chiarone, Capalbio, il Parco dell’Uccellina a Marina di Albarese e Marina di Grosseto.

 

SPIAGGE GAY LAZIO

 

Le spiagge gay in Lazio sono solo 3 ma fra di esse c’è Capocotta, forse la spiaggia gay più famosa d’Italia assieme a Lecciona. La spiaggia gay di Capocotta a Ostia si riconosce per le enormi bandiere rainbow che svettano tra le dune ed è di grande interesse per il turismo gay locale, italiano ed internazionale.  La spiaggia di Capocotta, punta all’occhiello della Roma gay, è una delle pochissime spiagge gay libere destinate ed autorizzate al naturismo. La spiaggia dei 300 Gradini a Gaeta, denominata così perché per raggiungerla bisogna scendere per una scalinata di 300 gradini, è sicuramente la migliore della costa laziale ed è a pagamento (dato che la zona è privata). Un luogo assolutamente da visitare, speciale ed indimenticabile. La spiaggia gay di Sabaudia, invece, non è ad alta frequentazione ed è più adatta al relax.

 

Ti suggeriamo anche  DDL Omofobia in Puglia: secondo le opposizioni è inutile

SPIAGGE GAY CAMPANIA

 

bagni-regina-giovanna_3
Bagni Regina Giovanna.

Scendendo giù, verso la Campania, ecco altre 6 spiagge gay. Marina di Licola è una spiaggia libera in fondo ai lidi, raggiungibile anche con la Circumflegrea (fermata Marina di Licola) a Pozzuoli, in provincia di Napoli. Negli ultimi anni la spiaggia, nonostante sia stata decisamente molto trascurata, è rimasta comunque un luogo d’interesse per gay e trans. La spiaggia gay Del Fusaro, spiaggia libera tra l’Acropoli di Cuma e il Lido Fusaro, sorge nei pressi della stazione del lido Fusaro mentre la scogliera dei Bagni Regina Giovanna è una spiaggia libera gay incantevole, che si affaccia su un mare cristallino, dove si può praticare naturismo con discrezione e dove si possono fare molti incontri gay interessanti. Segnaliamo anche le spiagge gay di Lucullo a Eboli, quella di Passerella a Laura di Paestum e la spiaggia del Troncone, in zona Palinuro.

SPIAGGE GAY CALABRIA

Capo Rizzuto.
Capo Rizzuto.

Sono 7, invece, le spiagge gay in Calabria. Torre Mezza Praia, nel tratto di costa tra Pizzo Calabro e Lamezia Terme, è una delle spiagge gay più famose della Calabria. Caratterizzata da sabbia bianca mista a ghiaia e bagnata dall’incantevole mare della Calabria, la spiaggia gay di Torre Mezza Praia è a Curinga, in provincia di Catanzaro. Nella medesima provincia, anche le spiagge gay di Sant’Andrea sullo Ionio, spiaggia libera naturista e gay ed è molto frequentata soprattutto da ragazzi, e la spiaggia gay di Squillace. Sulla costa ionica e più precisamente a Capo Rizzuto, in provincia di Crotone, ecco la spiaggia gay del Camping San Paolo. Ubicato sulla Costa dei Saraceni, Camping San Paolo è il primo campeggio naturista e gay del Sud Italia. Con buone recensioni, la zona è molto indicata per incontri gay interessanti e divertenti, italiani e stranieri. Spostandoci sul versante più a sud della regione, incontriamo quella che è definita la terza spiaggia più bella della Calabria, ovvero la spiaggia gay di Nicotera Marina, l’ultima tra le meraviglie della Costa degli Dei, in provincia di Vibo Valentia. Sempre in quella zona troverete anche la spiaggia di Santa Domenica di Ricadi. In zona Cosenza, invece, potrete andare alla spiaggia gay di Intavolata / Marina di Guardia Piemontese.

 

SPIAGGE GAY BASILICATA

 

Accanto alla Calabria, in Basilicata, troviamo una sola spiaggia gay: Metaponto, a Terzo Cavone, in provincia di Matera. Spiaggia molto bella e quasi nascosta, con un mare limpido calmo e pulito ed una sabbia dorata, la spiaggia gay di Metaponto è un luogo tranquillo e rilassante e, al contempo, una zona ad alta frequentazione. Sì perché la situazione si movimenta nella bellissima ed ombrosa pineta adiacente alla spiaggia, dove poter fare interessanti incontri gay.

 

SPIAGGE GAY PUGLIA

 

In Puglia troviamo il più gran numero di spiagge gay, ben 13, situate principalmente nella zona del Salento. Andando a questo articolo di Gay.it potrete leggere tutto ciò che c’è da sapere sulle principali spiagge gay del Salento, che è attualmente la zona più gay di tutta Italia! Ma non tutte le spiagge gay sono state annoverate in quello speciale. Sempre in Salento è, infatti, da citare anche la spiaggia gay di San Cataldo, a 15 Km da Lecce, circondata da una fitta pineta di eucalipti e pini e caratterizzata da una sabbia bianca e fine e da un mare bellissimo, con fondali ricchi di fauna marina.

Due-Faraglioni-TidPress
Baia dei Faraglioni.

Spostandoci nel nord della Puglia, fra Vieste e Mattina, ecco la bellissima Baia dei Faraglioni, una delle più belle baie del Gargano nonché una delle spiagge gay friendly più famose della Puglia. La Baia dei Faraglioni offre scorci mozzafiato e panorami unici. A Manfredonia, in provincia di Foggia, troviamo il Lido di Siponto che sorge a lato dello stabilimento dell’aeronautica e si estende fino al torrente Candelaro. Sempre in provincia di Foggia, a Vico del Gargano, la Spiaggia alle Murgette, conosciuta anche come Baia del Sospetto, localizzata tra Rodi e Peschici.

Nella splendida Polignano a Mare, in provincia di Bari, meta di turismo internazionale, troviamo la famosa Cala Incina e Pietra Igea, una meravigliosa caletta che confina con Cozze. La spiaggia gay di Pietra Igea Cozze è una zona prevalentemente rocciosa, dal mare azzurro cristallino e con un bellissimo fondale. A Carovigno, in provincia di Brindisi, vi segnaliamo la spiaggia gay di Punta Penna Grossa. Spaziosa, tranquilla e immersa in una natura incontaminata, la spiaggia gay di Punta Penna Grossa non ha nulla da invidiare alle più belle spiagge caraibiche. Celebre, a Campo Marino in provincia di Taranto, la spiaggia gay della Tenuta Ayala, bellissima distesa sabbiosa con mare cristallino, assoluto must per la comunità LGBT pugliese e frequentatissima in Agosto da tanti turisti gay.

 

Ti suggeriamo anche  Attilio Fontana, le associazioni LGBT lombarde chiedono il patrocinio della regione

SPIAGGE GAY MOLISE

 

Saliamo in Molise, dove anche nella piccolissima regione, purtroppo spesso dimenticata dagli italiani, troviamo la spiaggia gay di Marina di Petacciato, in provincia di Campobasso. La spiaggia gay di Marina di Petacciato è frequentata non solo da molisani ma anche da turisti gay da tutt’Italia. Verso sera la zona diventa anche sito per per scambisti, oltre ad essere menzionata nella cartina dei “car parking sexy“, parcheggi o luoghi all’aperto, centinaia in tutta Italia, per chi è alla ricerca d’incontri gay interessanti e trasgressivi.

SPIAGGE GAY ABRUZZO

 

Parco del Borsacchio.
Parco del Borsacchio.

In Abruzzo, invece, la spiaggia gay più conosciuta è sicuramente la Baia del Cecetto a Chieti, molto suggestiva e quasi fuori del tempo. Situata sulla Costa dei Trabocchi, in località Lago Dragoni di Torino di Sangro, Baia del Cecetto è immersa nel Golfo di Venere, ai piedi del colle dominato dall’Abbazia di San Giovanni. Sempre in provincia di Chieti, tra Francavilla al Mare e Ortona, sorge  Lido Riccio, zona molto frequentata da bisex e curiosi, oltre che da gay. Nella provincia di Teramo, invece, troviamo le spiagge gay di Cologna – Parco Borsacchio e di Villa Fumosa. Il Parco del Borsacchio è un posto meraviglioso, perfettamente integrato tra natura, macchia mediterranea e Mar Adriatico, a cavallo tra Roseto degli Abruzzi e Giulianova, due notevoli località turistiche dell’Abruzzo. A Villa Fumosa, invece, praticare naturismo è legale! Perché non farsi un giro allora?

SPIAGGE GAY MARCHE

 

portonovo
Portonovo oltre la Vela.

Continuando il nostro viaggio nella penisola italiana tra le 100 spiagge gay d’Italia arriviamo ora nelle Marche, dove vi sono altre 7 spiagge gay. Portonovo Oltre la Vela ad Ancona è una caletta molto piccola ma deliziosa, che rappresenta una delle spiagge nudiste più belle dell’Adriatico. Con piccoli anfratti e un mare stupendo, Portonovo Oltre la Vela non ha davvero nulla da invidiare al mare della Sardegna o a quello dell’Argentario. A Sirolo, sempre in zona Ancona, troviamo la spiaggia gay dei Sassi Neri, ritenuta tra le più belle spiagge italiane, con un’energia del tutto particolare, unica ed indescrivibile. Di fronte ai vostri occhi non solo bei ragazzi e turisti gay e nudisti, ma anche il mare blu e il Monte Conero. Non è facilissima da raggiungere, ma se visitate la scheda dedicata sulla nostra GuidaGay di Gay.It ci arriverete! La Scogliera della Rocca si trova a Falconara mentre l’ultima spiaggia gay della zona di Ancona, ma stavolta sulle rive del fiume Cesano, è Foce Cesano che è oasi naturista dal 2009. Sulla statale 16 tra Porto Recanati e Porto Potenza Picena, a 25 km da Macerata, ecco la spiaggia gay del Babaloo. Essa prende il nome dall’ex discoteca Babaloo ed è un vasto tratto di arenile molto frequentato da maceratesi e anche dai turisti gay italiani e stranieri. Molto affollata nei mesi di Luglio e Agosto, la spiaggia gay del Babaloo è indicatissima per incontri gay intriganti! A Pesaro c’è la spiaggia gay Kendwa Beach, che si trova dopo lo stabilimento balneare omonimo tra Pesaro e Fano, mentre a Pedaso, in provincia di Ascoli Piceno, sorge la spiaggia gay di

Ponte Nina. Dietro il ristorante della zona, la spiaggia gay Ponte Nina è uno dei punti clou del turismo gay nelle Marche.

 

SPIAGGE GAY EMILIA ROMAGNA

 

Le spiagge gay in Emilia Romagna sono 5 e tre di esse sono molto conosciute: il Lido di Classe e Spiaggia Bassona, il Lido di Dante e Colonia Bolognese. Lido di Classe è una delle spiagge gay più belle della Romagna gay. Nudista autorizzata, la spiaggia gay di Lido di Classe ha anche una ricca pineta e delle morbide dune su cui sdraiarsi a prendere il sole e poter fare incontri gay di ogni tipo, tra un bagno rigenerante e l’altro. Il Lido di Dante, nei pressi di Ravenna, è sicuramente la spiaggia più in voga della Romagna gay. Lunga ben 3 km, Lido di Dante è suddivisa in varie zone: nudisti, spiaggia gay e spiaggia “classica”. Tra Rimini e Riccione troviamo, invece, la spiaggia gay di Colonia Bolognese, un litorale abbandonato eletto come luogo gay friendly che va proprio ad unire queste due località turistiche italiane di grande affluenza. La spiaggia gay di Lido di Spina, in provincia di Ferrara, è proprio coincidente allo spazio della Riserva di Bellocchio, dopo l’ultimo bagno, ‘Piramidi’. Paesaggio selvaggio, suggestivo e davvero tranquillo. Segnaliamo anche la spiaggia gay di Zona Le Navi, a Cattolica.

 

Ti suggeriamo anche  Lega all'attacco della teoria gender nelle Marche per un progetto chiamato 'W l'amore'

SPIAGGE GAY VENETO

 

bagni-sabbia-e-sale-chioggia-spiagge-sottomarina-005
Bagni Sabbia e Sale, Chioggia.

Salendo verso il Veneto, troviamo altre 6 spiagge gay. La spiaggia gay più famosa della zona, Laguna del Mort o Isola del Morto a Jesolo, secondo un articolo locale dell’Aprile 2016,  risulta chiusa. Nella scheda troverete, comunque, tutte le informazioni utili per raggiungerla, se siete da quelle parti e volete controllare voi stessi. Sempre nella provincia di Venezia abbiamo due bellissime spiagge gay: Sabbia e Sale e Alberoni. Se stai cercando una spiaggia gay attrezzata dove rilassarti in riva al mare, godere di comfort e servizi di alto livello in un ambiente esclusivo dove poter fare incontri gay emozionanti, la spiaggia gay di Sabbia e Sale a Chioggia sicuramente risponde alle tue esigenze. Se visitate la scheda di riferimento noterete la sua bellezza e siamo sicuro che partirete al più presto per raggiungerla! Unica nel suo genere. La spiaggia gay del Lido degli Alberoni, invece, diventa meta d’incontri gay e fughe d’amore notturne anche d’inverno! Ha tante dune di sabbia ed è molto frequentata, sia da veneti che da turisti gay.

Se siete alla ricerca di una spiaggia gay sul versante veneto del Lago di Garda, invece, tenete a mente Punta Meringa, situata tra Baia delle Sirene e Lido Brancolino a San Vigilio, in provincia di Verona.

Per quanto riguarda le zone fluviali venete, vi segnaliamo le due spiaggie gay del Fiume Brenta, a Fontaniva in provincia di Padova, e di Ponte della Priula sul Piave a Spresiano, in provincia di Treviso.

SPIAGGE GAY FRIULI VENEZIA GIULIA

 

Ed eccoci arrivati nel lato più est italiano, nel Friuli Venezia Giulia, che ci offre 3 spiagge gay tra cui la famosa Costa dei Barbari. La spiaggia gay della Costa dei Barbari è situata a Sistiana Mare, in provincia di Gorizia, ed è stata annoverata fra le 15 spiagge più belle e selvagge d’Italia. Non è un buon motivo per farle visita? A Trieste, nel capoluogo del Friuli Venezia Giulia, troviamo la spiaggia gay di Liburnia Aurisina, storicamente frequentata da naturisti e presidiata dall’ Associazione naturista Liburnia di Trieste. In zona Udine, invece, precisamente a Codroipo, ecco la Spiaggia naturista sul fiume Tagliamento, posto molto vasto ma al contempo molto tranquillo, dove vige la pace e il rispetto reciproco fra gay e nudisti.

 

SPIAGGE GAY PIEMONTE

 

Se siete in Piemonte e state cercando una spiaggia gay sul Lago Maggiore, ne troverete una anche qui! Si tratta della spiaggia di Ghiffa, tra l’omonimo paese ed Oggebbio, in provincia di Verbania, spiaggia privata molto gay friendly.

SPIAGGE GAY LOMBARDIA

 

Rocca di Manerba.
Rocca di Manerba.

A completare la nostra lista ecco le ultime 3 spiagge gay, quelle della Lombardia, due sul Lago Maggiore ed una sul fiume Ticino. La Rocca di Manerba, in provincia di Brescia, è stupenda, con acqua cristallina e numerose occasioni di fare interessanti incontri gay e naturisti. La spiaggia gay della Rocca di Manerba è divisa in differenti zone ma è quella centrale la più frequentata, e si trova alla base del sentiero di accesso. E’ formata da lisce placche rocciose (sulla destra, guardando il lago) e da una larga spiaggia fatta a ciottoli (sulla sinistra). La Spiaggia delle Fornaci/ ex Discoteca Diva a Ispra, provincia di Varese, è una piccola spiaggetta di sassi, riservata e dall’acqua pulitissima e molto frequentata. Sul Ticino, invece, c’è la spiaggia gay di Vizzola, sempre in provincia di Varese, spiaggetta tranquilla e riservata, raggiungibile solo a piedi, con tanto di boschetto adiacente alla spiaggia per fare incontri gay interessanti.

***

Insomma, se siete tra gli indecisi dell’ultimo minuto vi abbiamo fornito ben 100 buoni motivi per andare là fuori e godervi l’Estate 2016 in tutte le sue spiagge gay naturiste, dune, pinete e tutto quello che serve per una vacanza perfetta. Ed è proprio in Estate che l’Italia mostra il suo lato più gay friendly: approfittatene!