SPIAGGE GAY: I LETTORI HANNO VOTATO

Dopo un viaggio nelle spiagge gay, da nord a sud, avete votato la migliore. Testa a testa fra Lecciona di Torre del Lago (la più votata) e Capocotta (RM). Il parroco di Agrigento polemizza con Gay.it

Ladies and gentleman, the winner is… la spiaggia della Lecciona di Torre del Lago. Dopo un viaggio che vi ha portato dalla Lombardia alla Sicilia alla scoperta delle spiagge più belle, più selvagge, più rilassanti della Penisola, avete scelto la vostra preferita.

Dalle segnalazioni che ci sono arrivate in redazione abbiamo scoperto insieme che non ci sono solo angoli e anfratti nascosti – di solito luoghi bellissimi perchè difficili da raggiungere e quindi incontaminati – come mete preferite dal turismo marino di gay e lesbiche, ma anche spiagge attrezzate, come il Mama beach (LU) o il Settimo Cielo (RM), o tratti di costa dove l’"altro" turismo convive pacificamente con quello delle famiglie.

La top tenCosì, dopo avervi chiesto quale fosse la vostra spiaggia preferita, e avendo stilato una lista di 50 località, abbiamo estratto le dieci più segnalate e ne abbiano poi ricavato una classifica. È stato interessante scoprire come solo due spiagge abbiano raccolto più del 40% delle preferenze. Si tratta della Lecciona di Torre del Lago – punto di riferimento del turismo italiano e internazionale grazie alla presenza di molti locali dedicati al turismo GLBT – e del tratto di spiaggia ostiense di Capocotta, meta preferita dai romani e non solo.

Alla domanda "Quale è la tua spiaggia preferita tra queste dieci che sono risultate le più segnalate dai visitatori di Gay.it", avete risposto in questo modo:

Ti suggeriamo anche  3 suggestivi hotel gay-friendly per la tua vacanza di primavera
1)Lecciona, Torre del Lago (LU)22,4%
2)Capocotta, Ostia (RM)20,6%
3)Punta della Suina, Gallipoli (LE)14,1%
4)Trecento Scalini, Sperlonga (LT)10,7%
5)Lido di Classe (RA)7,1%
6)Rocca di Manerba, Manerba del Garda (VE)5,9%
7)Isola del Morto, Eraclea Mare (VE)4,4%
8)Punta Crena, Varigotti (SV)4,4%
9)Costa dei Barbari, Sistiana (TS)3,8%
10)Lido di Dante (RA)3,3%

Vince la Toscana, dunque, ma il Lazio è presente con due località (oltre Capocotta c’è anche la spiaggia dei Trecento Scalini di Sperlonga). Con due spiagge c’è anche la provincia di Ravenna: Lido di Classe conquista la quinta posizione mentre Lido di Dante si classifica al decimo posto (ma ricordiamoci che i risultati partono già da una selezione di 50 spiagge).

La polemicaC’è anche chi non ha apprezzato i nostri consigli sul turismo, come il parroco di Eraclea Minoa, in provincia di Agrigento. Dopo aver letto che la frequentazione gaia del tratto di costa agrigentina era stata "ufficializzata" dal nostro reportage, Don Miliziano, parroco di Cattolica Eraclea, è insorto gridando il suo sdegno dalle pagine del Giornale di Sicilia.

«Nudisti e gay – dice il prete – non possono stare in quella spiaggia, non hanno il permesso dello Stato, lo fanno in modo illegale, è una vergogna.  Purtroppo – continua il prete – gay e nudisti si sono appropriati di quella spiaggia illegalmente senza che nessuno delle competenti autorità sia mai intervenuto. Ora che la spiaggia vicino la foce del fiume Platani viene definita a tutti gli effetti spiaggia gay credo sia giunta l’ora di prendere seri provvedimenti. Siamo in una società che sta degenerando – aggiunge don Giuseppe Miliziano – e che sta dando pessimi modelli di vita ai nostri bambini».

Ti suggeriamo anche  Sicilia Queer Filmfest 2019 al via, il programma ufficiale

Chi glielo dice a Don Miliziano che i gay non devono avere il permesso di nessuno per fare il bagno?

di Daniele Nardini