Viterbo: nasce prima associazione di pescatori gay

I fondatori sono alcuni appassionati di pesca che circa un anno fa dettero vita a un gruppo spontaneo di pescatori gay.

VITERBO – Nasce a Viterbo la prima associazione italiana di pescatori gay. I fondatori sono alcuni appassionati di pesca che circa un anno fa dettero vita a un gruppo spontaneo di pescatori gay. “Abbiamo deciso di costituire una vera e propria associazione spiegano i promotori il cui fine principale è quello della pesca sportiva e della socializzazione in un’attività spesso considerata machista”. Il gruppo finora ha organizzato varie battute seguite da cene sociali a base delle prede pescate, ma nel futuro prossimo intende allargare il proprio campo d’azione.

“Chiediamo agli interessati di contrattarci – aggiungono i promotori – anche per ricevere suggerimenti. Vorremmo organizzare iniziative anche fuori dalla nostra zona, pensiamo ad esempio a una gara di pesca con successiva cena tra gay di varie zone d’Italia”. L’associazione dei pescatori gay sarà affiliata all’Arcipesca di Viterbo.

Omofobia

Russia, l’indecente spot che attacca le famiglie arcobaleno – video

Uno spot vergognoso, ovviamente consentito a dispetto di tutti i Pride, i film e le serie con personaggi LGBT al loro interno, da anni vietati in Russia perché colpevoli di "propaganda gay". Sulla propaganda sfacciatamente omotransfobica, invece, nulla da obiettare.

di Federico Boni