Aids: falliti gli esperimenti sui vaccini

Niente da fare per le sperimentazioni che avrebbero dovuto portare ad un vaccino contro l’AIDS. Lo scopritore del virus HIV Robert Gallo: «È un passo falso più grave del disastro del Challenger».

Alla fine gli scienziati si sono dovuti arrendere. Dopo vent’anni di ricerche su due vaccini contro il virus dell’HIV i risultati delle sperimentazioni non hanno dato esiti positivi. i volontari reclutati in ogni angolo del mondo hanno anzi sviluppato una maggiore predisposizione al rischio d’infezione rispetto agli altri soggetti.

Un disastro, insomma. Un disastro che mette a rischio i finanziamenti messi fino ad ora a disposizione dalle varie amministrazioni americane: ben 500 milioni di dollari all’anno. E la portata del fallimento di queste due ricerche è stata ben spiegata da Robert Gallo, lo scopritore del virus responsabile dell’AIDS.

Il capo dell’istituto di Virologia presso l’Universita’ di Baltimora ha dichiarato: «Questo passo falso non può neanche essere paragonato al disastro del Challenger», riferendosi alla navicella spaziale Nasa distrutta anni fa.

Ti suggeriamo anche  HIV, la terapia cambia: sarà meno tossica (e più economica)