CERCO AMORE E TROVO SESSO

di

Un lettore scrive: «Cerco è un bravo ragazzo che non ponga il sesso al primo posto della propria vita, chiedo troppo? Sono fatto male?» L'esperto: «Non sarà facile,...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3215 0

Salve,
sono un ragazzo di 18 anni. Sono gay, dalle medie più o meno me ne sono accorto di esserlo… non è mai stato un problema molto grave, infatti crescendo mi sono sempre più accettato fino a che l’essere gay per me non mi crea nessun problema, sono gay? Si e cosa mi differenzia dagli altri? Nulla…la frase che mi impersona di più è questa “Sono gay non xkè mi piacciono i maski,ma xkè mi innamoro di maski”…il motivo per cui scrivo è ke quando si parla di sesso, o argomenti affiliati io non ne voglio sapere, non mi piace parlarne…sarà ke non l’ho mai fatto, perchè credo nell’Amore e voglio aspettare la persona giusta (con la quale non fare sesso ma fare l’Amore) nono lo so…in questo modo però soprattutto nel mondo gay allontano da me oltre il 90% delle persone, perchè alla domanda “cosa cerchi?” se mi rispondono “sesso, ma se poi viene l’amore meglio”, oppure “quello che capita”, già non sono più interessato, sarà perchè sono diventato molto diffidente (dopo determinate situazioni) che ho paura che qualcuno mi inganni facendomi credere di amarlo ma col solo obiettivo di portarmi a letto… difatti in 18 anni sono state poche le persone che incontrato…sono stato fidanzato, se di fidanzamento si può parlare solo per una settimana, ci siamo lasciati perchè la conoscenza l’abbiamo fatta in chat e dal vivo siamo risultati diversi.
Le occasioni per fare sesso non mi sono mancate, pur non frequentando ambienti gay, ed ho sempre rifiutato… non è quello che cerco, non cerco un ragazzo che pensi sempre al sesso…dirai (quasi sicuramente) cerca di essere meno selettivo, conosci anche chi ti dice di cercare “sesso, ma se viene l’Amore meglio”… l’ho fatto, ho incontrato una di queste persone… si è messa a parlare delle sue esperienze sessuali, col quel sorriso sul viso che certamente si poteva evitare, e sinceramente mi si è rivoltato lo stomaco.
Quello che cerco è un bravo ragazzo che non ponga il sesso al primo posto della propria vita… chiedo troppo? Siceramente non credo… questo ragazzo forse l’ho conosciuto, ma per due volte ho chiuso i contatti con lui e sicuramente non se lo meritava, il problema è ke è troppo impegnato dai problemi che ha a casa, per me non vive serenamente la propria vita, non è libero…
Quello che mi chiedo… è un problema mio che sono così restrittivo verso il sesso? Non credo che sia una mia paura di farlo, ne credo che sia un problema riguardante la “cattiva opinione” che mi sono fatto di chi cerca solamente sesso e ho paura di diventare come loro una volta fatto… la domanda che mi faccio è: sono fatto male io? spero di no…di certo non credo di poter accettare di fare sesso se capita finchè l’Amore non troverà me.
Attendo con ansia una vostra risposta, Alex
Continua in seconda pagina^d
Caro Alex,
per ognuno di noi è importante tenere conto dei propri valori, capire il più possibile se appartengono alla sfera dell’autenticità oppure se sono ideali illusori, che per una serie di ragioni ci costruiamo – solitamente per proteggerci dalla paura di riconoscere in noi sentimenti ambigui, disdicevoli e comunque poco conformi alle norme familiari e sociali – e alla lunga possono distoglierci dalla verità dei nostri sentimenti e costringerci a una vita inespressiva.
Se senti autenticamente di credere nell’amore, anzi nell’Amore, ricercalo. Non sarà facile, ma non rassegnarti mai. Se le persone che hai incontrato non ti sono piaciute, ce ne saranno altre con le quali stare in sintonia, selezionando quella fetta di mondo che fa per te. Essere selettivi, dal mio punto di vista, è quindi un privilegio, attraverso cui dimostriamo di saper scegliere secondo la nostra volontà.
È certamente più semplice trovare qualcuno col quale fare sesso, spesso si tratta di esperienze mordi e fuggi o una botta e via. Chi come te cerca l’amore sembra trovarsi a compiere un’ardua impresa, ardua sì ma non impossibile. Non bisogna demoralizzarsi troppo né tanto meno farsi condizionare da questa stragrande maggioranza e pensare di avere dei problemi, solo per il fatto di essere diversi, unicamente diversi.
L’unico inciso che sento di farti è legato all’esclusività con cui volgi la tua attenzione verso l’amore, eliminando di fatto una parte di te, che è la sessualità. È importante quindi capire se ci sono disagi intorno a essa, fermo restando l’importanza e il valore che per te rappresenterebbe l’amore. Non esitare ad approfondire ulteriormente questo argomento, se in qualche modo risuona emotivamente in te.
Intanto, non mi resta che augurarti di realizzare i tuoi sogni e di fidarti di te, senza troppe finzioni quindi.
Quando arriverà quel giorno in cui avrai accanto la persona che riterrai giusta, spero potrai godere di quella magia relazionale di due corpi che si incontrano, si riconoscono, si accettano per quello che sono e, anche se per un attimo soltanto, diventano una sola anima.
Un caro saluto,
Enrico de Sanctis.
Per fare la tua domanda agli esperti, compila il form che trovi in fondo alla pagina cliccando qui.

di Enrico de Sanctis

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...