COSTRETTO ALLA COPPIA APERTA

di

Un lettore ha vissuto un'esperienza di coppia aperta e ora ha paura di dover rivivere la stessa esperienza con altri uomini. Come fare? L'esperto: "Nessuno ti può costringere".

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1381 0

Ho da poco chiuso la mia relazione ed è stata una scelta di comune accordo. La mia domanda è la seguente: durante la relazione vuoi per stanchezza e anche per il mio tipo di risposta sessuale per me una notte di sesso al massimo due erano più che sufficenti.
Al contrario per il mio partner ogni occasione nell’arco della giornata andava bene. Questa situazione trascinata per un pò è stata modificata in una situazione di coppia aperta. Cosi mi ritrovavo con il mio ragazzo che a volte usciva con altri partner ed io che vivevo male la cosa ma senza lamentarmi perchè non sapevo come porvi rimedio.
Ora la mia paura e che frequentando nuove persone si possa ripetere la cosa dato che ciò che sento da amici pare che ad essere strano sia io mentre loro cercano un rapporto tutti i giorni con il loro ragazzo o con partner occasionali. Potete darmi un’indicazione in merito? Devo cercare un sessuolo o cos’altro? Sono un operaio con mansione abbastanza pesante e attualmente vivo ancora in famiglia per questioni economiche.
Ringrazio voi anticipatamente per la risposta

Continua in seconda pagina^d
Carissimo Mirko,
non ci sono regole riguardanti la frequenza del comportamento sessuale, nel senso che ogni individuo, spinto dal proprio bisogno (caratteristica libidica) segue i suoi naturali istinti. Il dramma, come hai descritto nella tua mail, nasce quando si tenta di adeguarsi ai clichè che il sociale spesso impone.
Non è assolutamente giusto sentirsi obbligati nell’accettare la “coppia aperta” solamente perché il partner rimanda alcune fantasie, anzi è necessario affrontare la questione prima che il tema della “separazione” sopraggiunga nella stessa coppia.
La paura che senti è in linea con l’esperienza negativa che hai vissuto. Certo non è utile incastrarsi in un eventuale circolo vizioso, anche perché il rischio di ripetere una simile esperienza diventerebbe molto alto.
Probabilmente affrontare le difficoltà che stai vivendo potrebbe aiutarti ad evitare non solamente di ripetere simili esperienze relazionali, ma e soprattutto, a concederti una chiarezza del tuo modo di vivere la sessualità.
Un percorso psicologico potrebbe rinforzare la tua personalità, nonché capire i tuoi reali bisogni e modalità intimo-relazionali.
Rimango a tua disposizione per maggiori chiarimenti
Un caro saluto
Dr. Fabrizio Quattrini
Per fare la tua domanda agli esperti, compila il form che trovi in fondo alla pagina cliccando qui.

di Fabrizio Quattrini

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...