EROS & FITNESS

di

Addominali, stretching, suggerimenti per il prima e il dopo cena, tutto quello che dovete sapere per trascorrere una serata di fuoco, senza rimanere "scottati" proprio sul più bello.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1294 0

Se vuoi che il tuo corpo sia pronto a rispondere quando gli ormoni chiamano, è importante non lasciarsi trovare impreparati, anche fisicamente.

E perché la risposta renda sempre giustizia alle tue reali possibilità amatoriali, bastano pochi accorgimenti al momento giusto: ecco quali e quando.

Qualche giorno prima

Parti dagli addominali, indispensabili per fare bella figura all’occhio, al tatto e nei fatti. Fai, tutti i giorni, almeno tre serie da trenta esercizi per gli "addominali bassi". Te ne suggeriamo uno, il leg raises: in posizione supina, con le gambe piegate, porta le ginocchia al petto e riportatele giù, senza mai appoggiare i piedi a terra.

Per chi volesse un ventre da "urlo", consigliamo un training specifico.

Passa quindi allo stretching, per allenare la flessibilità e la scioltezza articolare, soprattutto se il tuo partner ha idee "originali" sulle posizioni erotiche. Fai esercizi per tutti i gruppi muscolari più importanti: arti inferiori e superiori e muscoli della schiena. Se lo farai quotidianamente, mantenendo ogni posizione di tensione del muscolo per almeno quaranta secondi, non ci sarà nessuna posizione in grado di spiazzarti.

Ma vuoi un esercizio ancora più specifico per la "zona", e che puoi fare sempre e dovunque? Contrai e rilascia la vescica, come sotto uno stimolo urinario, almeno cinquanta volte al giorno e non resterai deluso (né tu né il tuo partner). Questo consiglio vale ed è efficace… dobbiamo dirti il perché?

Occhio alla cena

Non abbuffarti, se non vuoi spendere tutte le energie della serata per digerire una cena luculliana (la digestione di un pasto ricco può durare oltre cinque ore). Prediligi gli alimenti ricchi di carboidrati, come la pasta, poco afrodisiaci ma che danno energia. Evita cibi troppo proteici e grassi.

Sì ai cibi con sicure qualità afrodisicache (come aragosta, rucola e peperoncino). Massima attenzione però ai condimenti troppo aromatici, come aglio e cipolle, da evitare accuratamente per i loro effetti devastanti sull’alito. Bevi, e soprattutto fai bere il tuo partner, senza mai superare la soglia della sobrietà. L’alcool è prezioso per scaldare l’ambiente e abbassare il livello di controllo delle inibizioni, ma bisogna sapersi fermare prima di entrare nella fase esilarante, per non far precipitare il momento della passione in una fragorosa risata, che ti farebbe finire clamorosamente in bianco, o peggio in un sonno profondo. Alla faccia dell’Eros…

Sul più bello…

Un ultimo consiglio: se ci riesci, mantieni durante il rapporto una respirazione regolare e non affannosa, per guadagnare in "qualità".

Ma… se arrivi a questo punto, vuol dire che non hai più bisogno di noi e quindi è il momento di lasciarti solo con chi è vicino. Buona serata!

Se sei un patito della forma fisica, non perdere l’appuntamento con il Fitness Festival di Rimini.

di CanaleFitness

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...