IL SESSO ALL’APERTO

di

Un lettore ci chiede a quali conseguenze andrebbe incontro nel caso venga "beccato" a fare sesso in luoghi pubblici. Le sanzioni sono salate e la condanna è penale....

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
10967 0

Gentile Avvocato, se vengo beccato a fare sesso gay in luoghi all’ aperto(parchi,pinete con annesse spiagge,giardini,arie di servizio stradali e autostradali, la legge che cosa prevede in questi casi? Dopo avermi scoperto c’è il diritto alla privacy oppure viene sbandierato ai quattro venti(per un po’ di sesso e di amore la legge dovrebbe usare il buon senso). La pena sara’ maggiore se il sesso viene consumato di giorno o di notte? Vorrei alcune delucidazioni in merito. Attendo risposte ai miei quesiti
Caro Gino,
il sesso in luogo pubblico è sempre vietato.
Continua in seconda pagina^d
Caro Gino,
il sesso in luogo pubblico è sempre vietato. Ed è vietato anche in luogo aperto al pubblico, vale a dire in un luogo in cui si può esere visti da chiuque.
In genere si incorre in una condanna ad una pena detentiva (reclusione) così bassa che può essere convertita in una multa (salata, ed è pur sempre una condanna penale, ricordiamocelo!).
E’ del tutto indifferente che la faccenda si svolga di giorno o di notte: la differenza è solo se si può essere visti oppur no.
La denuncia di per se’ non comporta che venga a saperlo nessuno (eccetto le forze dell’ordine che sporgono o raccolgono la denuncia), ma certo, se la procedura va avanti, verranno notificati avvisi a casa e quindi i genitori o altri conviventi potranno venire a a saperlo. In astratto, se ci sarà un processo la sentenza sarà pubblica e potrà anche comparire sui giornali: è il cosiddetto diritto di cronaca. Ma di solito non avviene.
Per la verità, c’è un’ipotesi di atti osceni puniti con la sola sanzione amministrativa (da 51 a 309) ed è il caso degli atti osceni “colposi”, vale a dire il caso in cui una persona riteneva in buona fede di non potere essere osservata ed invece involontariamente si trovava in un luogo aperto al pubblico. E’ questo il caso, per esempio, in cui si faccia sesso in auto dopo avere “oscurato” i finestrini col giornale e però la copertura caschi e ci si ritrovi esposti alla pubblica osservazione. Ma parchi, pinete, giardinetti, spiagge, aree di servizio sono tutti A.Y.O.R., come direbbe la Spartacus: a tuo rischio e pericolo, ricordatelo.
Ezio Menzione, Avvocato
Per fare la tua domanda agli esperti, compila il form che trovi in fondo alla pagina cliccando qui.

di Ezio Menzione

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...