Il sesso orale provoca tumori alla bocca

di

Uno studio americano rivela come il sesso orale non protetto sia la causa principale dei condilomi nel cavo orale. Fino ad ora non era stato dimostrata la causa-effetto.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2205 0

Il Papillomavirus (Hpv) è responsabile dei cosiddetti condilomi, escrescenze che si sviluppano nella parte del corpo che viene colpita. In genere sono le donne le più colpite dall’Hpv che predilige il collo dell’utero. Ma i ragazzi possono sviluppare i condilomi anche sulla lingua, sul pene e nella zona perianale. L’unica prevenzione possibile è l’uso del preservativo.

Ma i condilomi sono sempre più frequenti fra gli uomini che sviluppano le escrescenze nella bocca, e la causa principale sarebbe da ricercare nalla pratica diffusissima del sesso orale non protetto. Lo studio viene da Baltimora (Usa) dove gli esperti della Johns Hopkins University hanno condotto uno studio su oltre 46 mila casi di neoplasie di questo tipo registrati negli ultimi 30 anni dal National Cancer Institute, distinguendo i tumori dovuti a infezione da Hpv da quelli non riconducibili al contatto col virus.

Il vaccino oggi disponibile per prevenire l’infezione da Papillomavirus viene somministrato gratuitamente solo alle ragazze giovani, anche se l’azienda produttrice ha in programma di avanzare richiesta di autorizzazione pure per l’immunizzazione dei maschi.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...