In forma con gli esercizi da fare nel traffico

Trasforma la tua vettura in una mini-palestra: streching, isometrie e addominali per sfruttare il traffico a proprio vantaggio e rimanere in forma quando il semaforo è rosso.

Restare bloccati per ore nel traffico cittadino può togliere tempo prezioso alle nostre attività preferite, compresa quella fisica. Niente più scuse adesso con i suggerimenti per migliorare la propria forma fisica anche in auto. Non aspettiamoci di vedere pendolari, rappresentanti e camionisti super-palestrati, si tratta di semplici trucchetti che, oltre a migliorare il tono di braccia, spalle, gambe e glutei aiutano faranno passare più velocemente il tempo tra un rosso e l’altro. Il vostro cd preferito renderà ancora più divertente l’esecuzione degli esercizi che consistono in semplici isometrie: contrazione e rilassamento, cioè, dei muscoli che si desidera allenare. Ovviamente quando la vettura non è in movimento, facendo attenzione a non intralciare la visibilità degli altri automobilisti.

Collo e spalle – Allentare la tensione del collo sollevando le spalle fino alle orecchie, tenere premuto per 8-10 secondi e tornare in posizione di riposo. Ripetere l’esercizio più volte aiuta a liberare i muscoli coinvolti nell’esercizio dallo stress di una giornata difficile.

Glutei – Rimanere seduti per molte ore può provocare un intorpidimento del fondoschiena. Per evitare il fastidioso inconveniente basta contrarre i glutei, contare fino a dieci poi rilassare le natiche. Ripetere.

Gambe – Per rafforzare la parte interna delle cosce si può stringere un piccolo cuscino tra i piedi e tentare di sollevarlo stringendo allo stesso tempo le gambe. Una variante dell’esercizio è possibile inserendo il cuscino o un altro oggetto morbido, un peluche ad esempio, tra le ginocchia e stringere forte.

Ti suggeriamo anche  ASMR: cos'è e a cosa serve

Stinchi – Sollevare la punta dei piedi e premere per 10 secondi verso l’alto aiuta a lavorare i muscoli anteriori degli stinchi. Rilassare e ripetere più volte.

Polpacci – Inserire una borsa o una pila di riviste sul tappetino dell’auto per eseguire sollevamenti del tallone. Alzare i tacchi, tenere premuto per 8-10 secondi,  rilassare e ripetere.

Braccia – Impugnare il volante come nella normale posizione di guida, aprire i palmi delle mani e fare pressione sul volante. Mantenere l’isometria per 12 secondi, rilassare e ripetere. Questo esercizio coinvolge bicipiti, tricipiti, spalle e parte del dorso.

Spalle – Per concentrarsi maggiormente sulle spalle, stringere i pugni, inserire le braccia negli spazi all’interno del volante e premere verso l’esterno per 10 secondi, rilassare le braccia e dopo qualche secondo di riposo ripetere il movimento.

Bicipiti alternati – Un pò complicato ma molto efficace. impugnare la maniglia sopra la finestra e, coinvolgendo i bicipiti, tirare come se si volesse uscire dal tettino.. Mantenete la posizione per 8-10 secondi, poi rilassare. Se possibile, cambiare posto per allenare l’altro braccio.

Addominali – Comprimere i muscoli addominali, come se si cercasse di spingere l’ombelico contro la spina dorsale trattenere 10 secondi e rilasciare. Ripetere più volte l’esercizio.