LEGGENDO LA BIBBIA

di

"Nelle Scritture non si condanna i gay. La Chiesa non dovrebbe rivedere certe posizioni?" E don Franco: "Studiare è l'antidoto contro la politica di esclusione del Vaticano".

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1206 0

Carissimo Don Franco,
sto leggendo la Bibbia in maniera non metodica e non troppo ortodossa.
Per quello che ho capito io, ciò che condanna tutti noi omosessuali sono i fatti legati a Sodoma. Rileggendo Genesi 19 sembrerebbe che Dio più che condannare l’atto tra uomini, stia condannando la violenza (abuso come si definisce nel versetto 5). Tutte le altre condanne all’omosessualità sono legate alla faccenda di Sodoma, tranne che sul libro del Levitico in cui si parla esplicitamente di “Non avrai con maschio relazioni come si hanno con donna: è abominio”. Ma si sa, molto del Levitico non viene più applicato, dai rapporti sessuali con donne mestruanti ai riti sacrificali.
Ora mi chiedo, tenendo conto del fatto che ancora non sono riuscito a finire la lettura, non è forse questo un buon punto di partenza per
rivedere alcune posizioni?
Grazie.
ElleK.

Caro Ellek,
è bello il tuo interesse per la lettura della Bibbia. Oggi poi sei particolarmente fortunato. Se tu cerchi di munirti di qualche buon libro di interpretazione biblica come “Il posto dell’altro” (Edizioni La Meridiana), “Omosessualità” (Edizioni Claudiana “cinquantapagine”) oppure “Bibbia e omosessualità” (Edizioni Claudiana) ti accorgi che Sodoma e Gomorra e tanti altri testi biblici sono stati usati in modo forzato ed improprio contri gli omosessuali.
Inoltre, se desideri, sul nostro sito internet www.viottoli.it nella sezione “Fede e omosessualità”, trovi una bibliogragfia che ti aiuterà a fare chiarezza per uscire dai pregiudizi teologici che ci vengono seminati dentro già dal catechismo.
Se hai bisogno di conoscere altri testi di approndimento non ho difficoltà a suggerirteli… Studiare è un ottimo antidoto contro il pregiudizio e l’ignoranza: le due carte che il Vaticano predilige, sulle quali fa affidamento per proseguire la sua “politica” dell’esclusione.
Buona lettura, dunque, e auguri di tanti serenità. Ti abbraccio.
don Franco Barbero (franco.barbero@viottoli.it)

di Franco Barbero

Leggi   Test della settimana: sei un omofobo dentro?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...