LO SCOLO IN GOLA

di

La gonorrea si può trasmettere anche solo con rapporti orali. E la sua presenza nella cavità orale può passare a lungo inosservata. Come è successo al lettore che...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3065 0

E’ da una settimana che frequento una persona, abbiamo avuto rapporti sessuali orali, senza arrivare alla eiaculazione.
Ieri il mio attuale partner mi ha comunicato di essere affetto da gonorrea dicendomi che l’aveva contratta da me, visto che non aveva avuto altri rapporti.
Non ho nessun tipo di fastidio. Mi hanno consigliato di fare un tampone uretrale ed alla gola, vi e’ qualche altro esame a parte quelli citati? grazie anticipato

Sulla gonorrea puoi leggere una mia vecchia risposta e comunque il consiglio che ti è stato dato è giusto per quanto riguarda la gola dove la gonorrea può passare inosservata o i sintomi possono essere attribuiti ad un’altra infezione.
Per il tampone uretrale invece non sono del tutto d’accordo: i sintomi non passano inosservati ed è giustificato eseguire un tampone in presenza di una secrezione giallo-verdastra dall’uretra (proprio la presenza di questa secrezione rende conto del fatto che la gonorrea viene volgarmente chiamata “scolo”). Per la gonorrea non esistono esami del sangue da fare ma nel tuo caso approfitterei della visita e del tampone per fare un esame per la sifilide (che nella gola, come nell’ano, può passare inosservata o essere attribuita ad un altra infezione) e, se non lo hai mai fatto, farei anche un test per HIV.
Ti ricordo inoltre di vaccinarti contro l’Epatite B e contro l’Epatite A. A proposito di Epatite A vorrei segnalare che tra la fine dello scorso anno e l’inizio del 2004 c’è stata una vera epidemia tra i gay e sono stati segnalati molti casi in più rispetto al passato a Milano, Roma, Forlì (dove io lavoro) ed altre città. Dunque ripeto: VACCINATEVI ! ok?
Ciao 🙂
dr. Francesco Allegrini

di Francesco Allegrini

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...