SESSO ORALE, PISSING E MALATTIE

di

I dubbi sulle fantasie sessuali vanno superati, anche se non è facile. Un lettore: "Nei rappporti orali il condom va usato da subito? E che rischi provoca il...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
23252 0

Ciao.
Mi rivolgo a voi a proposito di sesso e fantasie sessuali, argomenti non sempre facili da affrontare. Relativamente ai rapporti orali, mi pare appurato che se il partner non è fisso/regolare, è opportuno usare il preservativo. Chiedo se è altrettanto opportuno che il preservativo venga usato da subito, oppure se può essere inserito poco prima dell’eiaculazione.
La seconda domanda riguarda il pissing. Che malattie possono essere trasmesse con l’urina, ovviamente se a contatto con la bocca? Possono anche essere trasmesse se l’urina è a contatto con occhi, naso, piccole ferite, etc.?
Mi scuso per la domanda un po’ particolare, ma credo possa essere di interesse per più persone.
Grazie ed un cordiale saluto.

Per quanto riguarda i rapporti orali è raccomandato l’uso del preservativo allo scopo di evitare che lo sperma possa penetrare nella bocca, come per la penetrazione così per i rapporti orali è opportuno che sia usato sin dall’inizio. Questo rende più tranquilli non solo rispetto ad una possibile eiaculazione improvvisa ed incontrollata ma protegge anche chi indossa il preservativo da un possibile contagio con batteri che potrebbero essere in lesioni della bocca (per es. la sifilide o la gonorrea). A quelli che proprio non riescono ad usare il preservativo nei rapporti orali ricordo comunque che la regola fondamentale è “niente sperma in bocca”. Volevo specificarti che queste regole valgono per tutti, compreso il partner fisso/regolare, perché non importa quanto sia regolare il partner ma solo se è sano o infetto.
Per quanto riguarda il pissing bisogna dire che di per sé l’urina è sterile e non trasmette nessuna malattia. E’ però possibile che qualora siano presenti malattie infettive dell’apparato genito-urinario (reni, uretere, vescica, uretra, prostata, testicoli, vescichette seminali…) queste possano essere trasmesse con l’urina specialmente se l’urina viene a contatto con le mucose (bocca, occhi, naso) o con le ferite. Dunque se si tratta di una persona sana l’urina non costituisce un rischio ma se si tratta di una persona malata l’urina può trasmettere diverse infezioni (gonorrea, tubercolosi, ecc).
Ciao!
dr. Francesco Allegrini

di Francesco Allegrini

Leggi   HIV e AIDS: quanto ne sai?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...