SESSO: POSITIVO, MA NON LO DICO

di

Un sondaggio rivela che almeno il 40% dei gay con l'Hiv non dichiarano al partner sessuale il loro status. Mentre il 60% dei sieronegativi si aspetta che lo...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1727 0

LONDRA – Il quaranta percento degli uomini gay sieropositivi non dichiarano mai il loro status prima del sesso. Lo rivela un sondaggio inglese condotto dalla Gay Men Fighting AIDS (GMFA). E aggiunge: solo il 20% lo dichiara sempre.
La GMFA ha interrogato finora 520 sieropositivi omosessuali sugli incontri sessuali avuti nell’ultimo anno e ha chiesto loro con quante persone hanno fatto sesso, se conoscevano lo status sierologico del partner e se avevano o meno dichiarato il proprio.
La maggioranza degli omosessuali sieropositivi hanno detto di non aver rivelato il proprio status persino nella situazione in cui sapevano che il loro partner era anche lui sieropositivo. Solo il 41% ha affermato di aver sempre dichiarato il proprio status quando sapevano che anche il partner lo era.
Questo contrasta decisamente con le aspettative dei sieronegativi, i due terzi dei quali hanno riferito nel sondaggio Gay Men’ Sex Survey dello scorso anno che si aspettano che il partner sieropositivo si dichiari.
«Questo non indica necessariamente che i sieropositivi ingannino deliberatamente i propri partner, ma solo che molti di loro decidono di non dire niente» afferma Matthew Hodson della GMFA. La maggioranza dei gay continuano a praticare sesso sicuro e molti sieropositivi potrebbero considerare non necessario dichiararsi, specialmente nelle situazioni casuali. Oppure i sieropositivi in terapia potrebbero considerarsi non infettivi, anche se un sondaggio dello scorso anno svolto ad Amsterdam ha affermato che le decisioni delle persone sieropositive riguardanti il sesso sicuro sono guidate da quella che loro immaginano essere la loro carica virale, non da quella che è realmente.
In ogni caso i sieropositivi scelgono di non dichiararsi anche per paura del rifiuto. Il Gay Men’s Sex Survey dello scorso anno ha rivelato che almeno metà degli uomini negativi all’Hiv non vorrebbero fare sesso con persone sieropositive. A questo proposito Hodson aggiunge: «Finora l’Hiv è stato associato con lo stigma e la paura, dire a qualcuno che sei positivo è facile che porti a un rifiuto. E chi desidera essere rifiutato?»

di Gus Cairns – Positive Nation

Leggi   L'amministrazione Trump "interrompe uno studio sulla cura dell'HIV"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...