Svolta nella cura HIV: da oggi una sola pasticca

di

Rivoluzione nella terapia dell'HIV con l'introduzione di un nuovo farmaco. Una sola pasticca sostituirà tutte quelle precedenti semplificando la vita dei malati e migliorando l'aderenza al programma.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1038 0

Svolta nel trattamento del virus HIV. Arriva anche in Italia il farmaco Atripla, un’unica pillola da assumere una sola volta al giorno. i vantaggi sono fondamentalmente due: la qualità di vita dei pazienti migliorerà notevolmente e la terapia, prima fatta di un cocktail di 25 farmaci diversi da assumere con assoluta regolarità, potrà essere seguita con più aderenza.

Il farmaco Atripla associa tre molecole in una sola compressa. Si tratta di tre principi attivi già in commercio in altrettanti farmaci che fino ad oggi dovevano esere assunti giornalmente: efavirenz, emtricitabina e tenofovir.

"La mortalità per AIDS è scesa dal 100% a meno del 10%, la stessa percentuale delle polmoniti", osserva Mauro Moroni, direttore del Dipartimento malattie infettivwe dell’ospedale Luigi Sacco di milano. "In questo residuo di mortalità, confluiscono i soggetti che non si curano o che si curano male, persone che scoprono tardi la propria sieropositività, pazienti che non tollerano i farmaci, o pazienti che non li assumono con la dovuta regolarità". Il dottor Moroni ha concluso che "l’avvento di Atripla rappresenta un grande successo rispetto a uno degli obiettivi della ricerca: la semplificazione".

Ogni anno sono 4 mila i nuovi casi di infezione da HIV che si vanno ad aggiungere alle 110-130 mila persone già sieropositive.

Leggi   Dieci canzoni che hanno raccontato l’HIV dagli anni ‘80 a oggi - video
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...