Storia del movimento LGBTQI italiano: 2001

di

Le grandi stagioni dei Pride (e a Milano il comune non patrocina). Lo shock dell'11 settembre. Donazioni di sangue aperte ai gay.

2910 0

Si apre il dibattito: perché a differenza degli altri Paesi occidentali, le ‘grandi marche’ non si rivolgono direttamente alla popolazione gay e non fanno pubblicità sui media LGBT?

Franco Grillini è eletto deputato. A luglio organizzo il Cleaning and dignity gay day, contro il degrado della via Sammartini. Svolta gay al Grande Fratello? Rocco si infila nel letto di Pietro e la sua giustificazione è “sono nottambulo” (probabilmente intendeva ‘sonnanbulo’).

Il cardinale J. Ratzinger (futuro papa Benedetto XVI) si scaglia contro la legalizzazione delle unioni omosessuali: in questo modo, ha dichiarato, si esce dal solco di tutta la storia morale dell’umanità. Dopo Parigi, anche Berlino elegge un sindaco arcobaleno: Klaus Wowereit.

Su "Babilonia" del marzo 2001, Francesco Rapazzini oparla delle elezioni per il sindaco di Parigi che si sarebbero svolte nello stesso mese. Venne poi eletto il candidato socialista Betrand Delanoë, dichiaratamente gay.
Su “Babilonia” del marzo 2001, Francesco Rapazzini oparla delle elezioni per il sindaco di Parigi che si sarebbero svolte nello stesso mese. Venne poi eletto il candidato socialista Betrand Delanoë, dichiaratamente gay.

Gli eventi dell’11 settembre hanno scombussolato la nostra routine. Non siamo più gli stessi, si parla sempre più spesso di guerra che di diritti civili.

Un'immagine dal Milano Pride del 2001.
Un’immagine dal Milano Pride del 2001.

A Senigallia l’After Line vince il “Premio internazionale di imprenditoria gay” come miglior bar. Il sindaco di Milano Gabriele Albertini non concede il patrocinio del Comune al Gay Pride.

Un articolo da "Babilonia" del settembre 2001 sulle varie manifestazioni per il Gay Pride svoltesi in diverse città italiane nel giugno dello stesso anno.
Un articolo da “Babilonia” del settembre 2001 sulle varie manifestazioni per il Gay Pride svoltesi in diverse città italiane nel giugno dello stesso anno.
premiazione-felix
Felix Cossolo premiato a Senigallia.
Un articolo sull'Egitto, da "Babilonia" dell'aprile 2001. L'11 maggio del 2001, 52 uomini furono arrestati nel corso di una festa a bordo del nightclub galleggiante Queen Boat, presso Il Cairo. Nel 2003 vennero confermate le condanne a tre anni di prigionia per ventuno degli arrestati. Le accuse variavano da "vilipendio della religione" a "corruzione abituale", ma la realtà mostrò radicati sentimenti omofobi nelle autorità e nei media egiziani.
Un articolo sull’Egitto, da “Babilonia” dell’aprile 2001. L’11 maggio del 2001, 52 uomini furono arrestati nel corso di una festa a bordo del nightclub galleggiante Queen Boat, presso Il Cairo. Nel 2003 vennero confermate le condanne a tre anni di prigionia per ventuno degli arrestati. Le accuse variavano da “vilipendio della religione” a “corruzione abituale”, ma la realtà mostrò radicati sentimenti omofobi nelle autorità e nei media egiziani.
Nel 2001 un provvedimento dell'allora Ministro della Sanità Umberto Veronesi permise anche agli omosessuali di donare il sangue. Articolo da "Babilonia" del gennaio 2001.
Nel 2001 un provvedimento dell’allora Ministro della Sanità Umberto Veronesi permise anche agli omosessuali di donare il sangue. Articolo da “Babilonia” del gennaio 2001.

banner_felix

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...