IL MORGAN RIVELATO

"Amo Asia e nostra figlia, ma scrivi che sono gay". Il leader dei Bluevertigo intervistato da Gay.it fa chiarezza sui suoi gusti. Quelli musicali, sociali e perché no?... sessuali.

IL MORGAN RIVELATO - morgan hub01 - Gay.it
4 min. di lettura

LUCCA – Vi è per noi tutti la trappola della presunzione. Ebbene, vogliamo essere pretestuosamente presuntuosi, magari di più. Sì, perché il divertimento per eccellenza, quello del sabato sera, che a volte è seguito da bollettini di guerra mattutini domenicali, con giovani vite ferme su un guard-rail o sotto una scarpata, può avere un inizio e una fine serena e colma di piaceri.

IL MORGAN RIVELATO - morgan hub03 - Gay.it

A poca distanza dalla città di Lucca ha aperto da due settimane l’Hub, la nuova gaydisco, residenza invernale della drag queen Regina Miami che, simile ad una esaltante fata turchina, accoglie centinaia di gay, lesbiche ed etero. Il divertimento è garantito da uno staff professionale, dalle tre sale dove scatenare la passione per l’house, la commerciale, la tribal e deep house; dal piacere di un relax nella zona giardino.
E qui, dopo una esibizione live, conosciamo e intervistiamo Morgan, “genitore” dei Blu Vertigo, solista di generi di ricerca tra cantato e recitativo; conosciuto per la sua storia d’amore con la regista-attrice Asia Argento che non disdegna, come vedremo, altri generi e passionalità. Seduti sotto un enorme pino argentato, la discussione con Morgan è piacevole, sorprendente, interrotta da “strani” gay che si avvicinano con fare amicale per riaverlo tra loro o per baciarlo dolcemente.

IL MORGAN RIVELATO - morgan hub02 - Gay.it

Morgan, che percorso musicale stai facendo in questo periodo?
Io ho 22 anni di musica elettronica alle spalle. Vengo da una famiglia dove mamma suonava il pianoforte e da lei ho imparato ad amare questo strumento che ho iniziato a studiare a 6 anni. Posso dire che il mio percorso musicale è segnato dall’acustica elettronica, da ricerche senza etichettature, da simboli e tecnologia, occorre essere eclettici nella vita figurarsi nell’arte musicale. Sai qual è uno dei maestri che reputo fondamentale per la mia crescita musicale?
Gioco a indovinare, ma è più facile se lo dici tu.
Johann Sebastian Bach, un ingegnere avanguardista non solo per la musica d’organo, ma per gli strumenti a fiato o a corda. Bach è l’avanguardia, l’ispiratore di altri che si sono cimentati nella musica dopo di lui. Ogni nota, ogni opera di Bach è espressione di modernità, l’esempio musicale portato ai massimi livelli. Senti questa musica elettronica venire da dentro? Beh, lì c’è anche Bach.

IL MORGAN RIVELATO - morgan hub04 - Gay.it

Sarà come dici. Chi sono stati gli altri tuoi maestri?
Ce ne sono parecchi: Luigi Russo, Stockhausen, Nono, Gino Paoli, Brian Eno che reputo un musicista stratosferico, Bowie non si può che esaltarlo anche se oramai vedo il silenzio per lui.
Gli italiani?
Qualcuno l’ho detto, Franco Battiato è l’iceberg in questo momento, Giuni Russo che ci ha lasciati orfani di una voce inimitabile, Fabrizio De andrè, anche se reputo eccessivo che i suoi testi vengano studiati. Amo molto i francesi, Brassens in testa e Becaud. Lo cito per ultimo proprio perché non può avere pietre di paragone: Umberto Bindi, ferocemente attaccato in vita per la sua omosessualità.
Una vergogna.
Uno schifo di cui molti si dovrebbero vergognare invece di pontificare. Bindi ha pagato il suo essere gay come pochi. Stiamo ancora a pendere dalle labbra di un insensato come Renato Zero che gioca su una cosa così seria e fa il “burlesque” su un mondo che merita rispetto e attenzione da parte di tutti.

IL MORGAN RIVELATO - morgan hub05 - Gay.it

Si chiacchiera tanto di te, sarà gay?, bisessuale?. Chi è Morgan dei piaceri e del sesso?
Io sto bene con l’amore, col sesso fatto tra uomini o con le donne. No, non voglio sfuggire alla tua domanda, lo vedi da te qui. Sono padre di Annalou, avuta da Asia, amo entrambe. Ma la magìa della vita non si ferma. Puoi scrivere benissimo che sono gay e non ci trovo scandalo. Lo scandalo è quest’Italia di inquisitori, le scomuniche clericali sui gay, uno stato che non riesce a tutelare le coppie e i singoli omosessuali. Credo che va difeso il gusto gay, i comportamenti e la sensibilità dei gay. Vedo stasera tante donne tenersi per mano, baciarsi, sorridersi; con che coraggio le si riesce a giudicare?
Posso scrivere che sei gay?
Sei libero di scrivere come quello di amare. Se dovessi farlo io, scriverei che sono un pentasessuale, proprio per sfuggire a ogni omologazione.
Morgan, il pentasessuale, che programmi futuri ha?
Ho tre progetti. Un disco cover di De Andrè che uscirà a fine anno o ai primi di gennaio per la Sony Music. Sto lavorando alla colonna sonora dell’ultimo film di Asia Argento e poi continua la mia vita artistica con i Blu Vertigo, un aggregato sfarfallante di persone con cui ho feeling e affetto ricambiato.
Foto di Carlo Baldacci

di Mario Cirrito

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Carmine Alfano sospeso dall'Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata - Carmine Alfano 2 - Gay.it

Carmine Alfano sospeso dall’Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata

News - Redazione 21.6.24
Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24
Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Lifestyle - Mandalina Di Biase 23.6.24

Hai già letto
queste storie?